Quando l’arte incontra il calcio: la nuova opera di Mr Savethewall

0 240

Domenica si è giocato l’attesissimo derby milanese, una delle partite più importanti di tutto il campionato; Milan ed Inter si sono contese non solo la vittoria dell’ideale trofeo cittadino, ma anche il primo posto in classifica, che ora è saldamente nelle mani dei nero-azzurri . Al di là delle motivazioni calcistiche, questo match era atteso anche per una questione senza dubbio più delicata: non è passato infatti troppo tempo dal Inter-Milan disputata poche settimane fa per la Coppa Italia, partita nella quale abbiamo assistito ad un brutto episodio di scontro fisico e verbale tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku, i due capocannonieri delle squadre meneghine.

L’episodio, filmato e commentato da più parti, ha fatto il giro del mondo, andando ad aggiungersi alla lunga lista di scene di razzismo e scontro che si vedono sempre più spesso durante le partite (non solo in Italia). L’elemento curioso è che da quando i match calcistici devono essere disputati a porte chiuse a causa del Covid, a creare momenti di tensione non sono più stupidi tifosi che utilizzano il colore della pelle di un calciatore per denigrare la squadra avversaria, ma sono gli stessi calciatori che -presi probabilmente dal nervosismo e dalla tensione della partita- si rendono protagonisti di scene poco felici come quella avvenuta lo scorso 26 gennaio, in cui va comunque specificato che il razzismo non c’entra nulla.

Come spesso accade nel mondo contemporaneo, un evento legato all’attualità e che ha invitato appassionati di calcio e non ad interrogarsi su cosa sia il Fair Play, è diventato un ottimo pretesto per un artista molto apprezzato per la sua impronta pop e legata allo stile della street art,  Mr Savethewall, per interpretare a modo suo il testa a testa tra Ibrahimovic e Lukaku, dando vita ad un’opera d’arte intitolata per l’appunto Fair Play, che con un sapiente gioco di parole va a sostituire il Fear Play (gioco di paura) che si è voluto tristemente inscenare lo scorso gennaio tra le due squadre.

Savethewall -nome d’arte del post street-artist Pierpaolo Perretta– artista della scuderia Deodato, ha voluto raccontare con il suo inconfondibile stile, lo scontro tra i due calciatori, cercando di raccontare un “finale” alternativo, dove la testata viene sostituita da un pallone da calcio, lasciando intendere che le tensioni e lo scontro, siano invece surclassati dall’amore per il calcio e dalla correttezza sportiva

Vedremo se nelle prossime partite il Fear Play lascerà davvero spazio al Fair Play… nel frattempo, auguriamoci che vinca sempre il migliore!

Ilenia Carbonara per MIfacciodicultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.