Al Mudec di Milano mostra Disney: l’arte di raccontare storie senza tempo

0 292

L’arte di raccontare storie senza tempo è la mostra interamente dedicata alla Disney che approda a Milano il 19 marzo. Ad accogliere l’evento fino al 13 settembre 2020 sarà il Mudec (per info e prenotazioni cliccare qui)

L’esposizione racconta i capolavori di Walt Disney, riconducendo le storie alle antiche matrici di tradizione epica: sono i miti, le leggende medievali e il folklore, le favole e le fiabe che costituiscono da secoli il patrimonio narrativo delle diverse culture del mondo. Da queste tradizioni derivano le storie più famose da cui sono stati tratti i film Disney e vengono presentate in chiave narrativa attraverso l’esposizione dei bozzetti preparatori di ricerca creativa, incentrati sull’esplorazione di personaggi, ambientazioni e trame narrative.

Senza tempo sono le storie e chi sa raccontarle. Dapprima i cantori e poi il passaggio dalla preistoria alla storia, con l’avvento della scrittura. Catturare degli avvenimenti e infittire le trame, con comparse magiche e rivisitate, che spesso sono metafore della realtà e altre volte frutto della fantasia, è qualcosa che risponde a un’esigenza primaria dell’uomo. Trascrivere, rappresentare, dare vita nelle rime di un testo scritto, declinare i pensieri entro le corde di una chitarra o nelle note che echeggiano nella voce oppure scegliere di trasmettere un messaggio attraverso lo schermo: l’uomo da sempre ha trovato un modo per testimoniare la propria esistenza, che è un’alternanza tra i moti d’angoscia e quelli di estrema fantasia felice.

Ci sono delle personalità destinate a farsi portavoci di questa necessità di lasciare un segno, e di proiettare nel mondo la propria creatività. Walt Disney (Chicago, 5 dicembre 1901 – Burbank, 15 dicembre 1966) fu indubbiamente un fuoriclasse, tanto che sia Topolino che il parco divertimenti da lui creato sono tutt’ora meta di quei grandi e piccoli avventurieri in cerca di storie. Disneyland accoglie ogni anno tra i 12 000 e i 15 000 all’anno, in un flusso costante e ininterrotto.

L’esperienza al Mudec può rivelarsi funzionale per chi, grande o piccino, abbia compreso che osservare una storia non è mai un processo passivo, e che ci sarà sempre una morale da imparare, che entrerà a far parte della propria quotidianità. Ciò nonostante, l’esperienza della Disney che Milano propone non si limita a questo: offre la possibilità al visitatore di mettersi alla prova, in una mostra in cui egli

potrà ripercorrere l’elaborazione dell’intero processo creativo dietro le quinte di un racconto Disney e verrà incoraggiato a diventare egli stesso un narratore, percorrendo le sale della mostra non solo come spettatore passivo di contenuti, ma come attore protagonista degli stessi. Attraverso postazioni interattive e un allestimento che evoca gli scenari dei grandi capolavori dell’animazione Disney, sarà lo stesso percorso di visita a fornire i ferri del mestiere di ogni grande storyteller. Sala dopo sala ognuno potrà sperimentare gli elementi strutturali fondamentali per dare vita a qualsiasi narrazione fino a provare l’emozione di immedesimarsi nel lavoro di un artista dell’animazione attraverso le stesse tecniche dei Disney Studios.

Disney, l’arte di raccontare storie senza tempo, dal 19 marzo al 13 settembre 2020, Mudec (Via Tortona 56, 20144 Milano

Isabella Garanzini per MIfacciodiCultura

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.