A San Valentino conta l’amore: eccolo in 5 libri

0 1.214

coverSan Valentino, che Cupido scagli nuove frecce e che gli innamorati colgano l’occasione per lasciar spazio al romanticismo che, tra gli impegni frenetici del quotidiano, spesso rischia di finire relegato in fondo alla lista delle priorità.

Le righe precedenti possono suonare come un’invocazione e un auspicio ma non tutti hanno in realtà la stessa considerazione di questo giorno, e questo è un fatto appurato, risaputo e manifesto. Ci si sbizzarrisce, all’occasione, con commenti relativi alla frivolezza della festa più commerciale dell’anno, alla banale trovata di solennizzare l’amore quando l’amore dovrebbe essere trasmesso ogni giorno. Altri, invece, vivono con rosea gioia il costante ritorno del 14 febbraio, ricorrenza che puntualmente dona emozioni indimenticabili a chi crede nella bellezza e vitalità di questo sentimento, e nei gesti e pensieri che sanno coccolare.

Ma, al di là delle considerazioni sui giudizi di qualità che potremmo avere sulla giornata di San Valentino, siccome il tema fondamentale e protagonista di oggi è l’amore, la nostra attenzione è tutta per lui. Da qui l’occhio di bue cala sull’amore nei libri, nella letteratura.

Tutti noi sappiamo che non sono facilmente censibili i volumi che trattano questa tematica – tra le più apprezzate dai lettori e tra le predilette degli autori. Ci sono singole poesie, canzonieri e raccolte, libri di narrativa, racconti, saggi sull’amore e riflessioni di scrittori a proposito di personali esperienze che tendono a proiettarsi su uno sfondo universale.

Ma se dovessimo pensare a cinque libri sull’amore da consigliare, la nostra mente attiva sicuramente potrà elaborare un proprio e personale filtro della memoria per selezionare quelli che per noi valgono come migliori testimoni di un tocco al cuore.

7152laFLMGLTra i testi della mia libreria mentale e personale, per esempio, ho scelto cinque titoli a cui sono rimasta fedele e su cui sono tornata più volte per leggere e riassaporare le dinamiche dei rapporti umani. Il mio timido spirito di romantica sognatrice porta il mio pensiero all’autrice che in amore è stata, e continua a essere, intoccabile punto di svolta: Jane Austen. Ma per non cadere nella banalità con Orgoglio e Pregiudizio – che ad ogni modo resta un classico che riempie l’anima – ho pensato di proporvi un altro suo testo: Emma.

«Emma Woodhouse, handsome, clever, and rich» è la descrizione della protagonista che apre le danze di questo ennesimo capolavoro dell’autrice inglese. Emma: bella, intelligente e ricca, sicura di sé, donna di spirito, che trova gioia e appagamento nel cercare di combinare matrimoni e legami per le persone a lei care, senza un’apparente attenzione per la propria vita sentimentale. Ma, anche qui, la donna salda e altruista e ferma nelle proprie convinzioni troverà modo di guardare dentro se stessa, per capire che anche in lei c’è posto per un sentimento d’amore.

Per un amore coinvolgente che esca dalle pagine e travolga il lettore, il mio consiglio si sposta su Nicholas Sparks con Le pagine della nostra vita. Lettura scorrevole ma con una forte componente di rossa passione e, allo stesso tempo, di commovente e dolce affetto. È la storia di un giovane ragazzo, Noah, e della dolce e bella Allie, ambientata nel North Carolina all’inizio dell’estate del 1946. L’amore estivo lega i due protagonisti in maniera indissolubile, ma le vicissitudini della vita, le diverse condizioni famigliari e il corso degli eventi sono sempre pronti a mettere a dura prova ciò che sembrava voluto dal destino.

Continuando sulla strada della passione inarrestabile, il terzo titolo è Un amore senza fine di Scott Spencer. La storia travolgente di David e Jade, un rapporto carnale e intimo di difficile comprensione per chi sta loro intorno. David è malvisto dai componenti della famiglia di Jade – con la sola eccezione della madre – soprattutto dopo che il ragazzo era arrivato a progettare l’incendio della loro abitazione. Proibito al giovane ragazzo, per legge, qualsiasi contatto con le vittime della sua insensatezza, David vive una serie di tormenti ed eventi laceranti nel tentativo di riavvicinarsi all’universo della sua follemente amata Jade.

712KgebyPALDi diversa tinta e altra categoria è l’amore trattato in L’amante di Marguerite Duras. La storia vede al centro una ragazzina francese quindicenne di umili origini e un miliardario cinese. Gli anni trenta dell’Indocina non rendono facile il loro amore, costantemente ostacolato dalle insormontabili differenze che, nonostante tutto, uniscono i due protagonisti, di carattere opposto e segnati da complesse soggettività. Un amore che non riesce a spegnersi, un legame vero, crudo, di pancia, cuore e testa.

E infine arriva lei, la ragazza che ha trascorso tutta una vita a rincorrere e sognare il suo Presidente, l’uomo che tra tanta non-gentilezza ha saputo conquistare una triste e infelice bambina con la sua generosa dolcezza. Lei è Chiyo e il libro è Memorie di una geisha di Arthur Golden. La guerra, le tradizioni di una cultura giapponese che impongono disciplina e rigidi schemi sociali, le difficoltà e i sacrifici, tutto deve essere affrontato per poter essere la geisha al fianco di quell’uomo. Un amore che cresce con Chiyo, un pensiero costante e speranzoso per poter appagare il proprio cuore. Un’affascinante ricca di motivi per essere letta e apprezzata.

Questi cinque libri sono accomunati dal fatto di affrontare la tematica dell’amore, ma lo fanno con diversi stili, diverse trame, differenti ambientazioni storico-temporali e coinvolgono un sentimento che viene gestito nelle sue varie manifestazioni e rispettive differenti conclusioni. Perché poche cose sono sfuggevoli, avverse e maldisposte a etichettature come l’amore. Possiamo solamente godercelo nelle sue innumerevoli sfaccettature e nelle sue realtà, senza timidezza ma con apertura di cuore.

Sabrina Pessina per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.