BelPaese di nome. E di fatto? – Il Museo Salinas tra i 10 più belli al mondo

Il Museo Antonino Salinas di Palermo è tra i musei archeologici più belli

0 369

Nella classifica di Style Magazine, del Corriere della Sera, tra i dieci musei archeologici più belli al mondo ci sono anche il Museo Antonino Salinas di Palermo, la Centrale Montemartini di Roma e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli a vedersela con i giganti e “colleghi” quali il British Museum di Londra, il Pergamonmuseum di Berlino e il Museo dell’Acropoli di Atene, per citarne alcuni.

Un grande traguardo di cui essere orgogliosi soprattutto se la motivazione di questo riconoscimento è l’emozione che suscitano questi musei nel visitatore. L’emozione, un elemento fondamentale che spesso viene dimenticato dai circuiti museali, forti dei contenuti rilevanti che gli edifici contengono. Eppure, quello che si porterà a casa il visitatore, soprattutto non esperto di reperti archeologici, sarà proprio l’emozione che ha provato durante quelle ore al museo.

Parlare a tutti, aprirsi alla città, coinvolgere e accogliere il pubblico è l’attuale obiettivo di ogni museo ma pensate quanto può essere difficile per un’istituzione archeologica che si porta addosso i pregiudizi di essere soltanto un contenitore di memoria del passato. Presentarsi come un museo archeologico aperto e innovativo è una grande sfida, tutta contemporanea. Il Museo Salinas di Palermo sembra vincerla e confermare il proprio lavoro giorno dopo giorno.

Circa quattro anni di lavori di restauro lo hanno lasciato chiuso ma il museo non lo è rimasto affatto, anzi, proprio in quel momento difficile ha sviluppato la sua maggior strategia comunicativa lanciando sul web il grido #Apertipervocazione.

Quale parola è più rassicurante e incoraggiante di vocazione? Esprime tutta la passione di chi crede fermamente nel proprio lavoro, di chi ci mette tutto l’impegno a promuovere e valorizzare l’arte ed il proprio territorio. Tutti ingredienti che per il Museo Salinas sono stati vincenti. E adesso dopo il restauro, anche gli ultimi piani stanno per essere riaperti, un nuovo sito web è in elaborazione, ed ecco che il simbolo del museo ci annuncia di essere tornato di nuovo, pronto ad accoglierci a braccia aperte.

Il museo più antico della Sicilia è pronto a raccontarci tutta la sua storia. La nuova agorà del Museo Salinas è più vivace che mai, accoglie festival, conferenze, incontri e laboratori. Attività e temi attualissimi che rendono vivo il museo e che trasformano il pubblico di visitatori che lo frequenta in una vera e propria comunità. Sono queste le iniziative che rendono il museo un’entità vivace, coinvolgente e partecipativa. Il Museo archeologico regionale Antonino Salinas è stato in grado di rigenerarsi e trasformarsi nel luogo in cui si incontrano le storie di tutti noi. Ogni riconoscimento, per il lavoro svolto, è ben che meritato.

Alejandra Schettino per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.