Like a little disaster, il collettivo senza fissa dimora

0 829

Like a little disaster – L.A.L.D. – è un progetto collettivo senza fissa dimora nato nel 2014 in Puglia e impegnato nella progettazione, produzione, realizzazione e presentazione di interventi artistici e azioni provvisorie, fortemente condizionate dall’ambiente circostante. Rifiuta, quindi, l’idea di essere confinato in un unico spazio e ricorre a tutte le strutture possibili, senza alcuna preclusione, come oggetto di azione e indagine. Creare significato è un’attività che necessita dell’interazione con le sedimentazioni storiche e culturali del luogo dei nostri interventi, in modo tale da attuare una strategia in cui la cornice sociale non sia solo un contorno ma parte essenziale di ogni progetto.

Ecco perché dopo un periodo che potremmo definire “itinerante” presso Omphalos a Terlizzi, Bari, e L.A.L.D. space a Torre Santa Susanna, Brindisi, dal 2016 la loro arte si concretizza nello spazio Foothold, un project space situato a Polignano a Mare, in provincia di Bari. Foothold è un termine prelevato dal mondo del climbing, significa punto d’appoggio momentaneo ma sicuro. Lo spazio è dedicato al confronto, alla condivisione, alla riflessione, alle sperimentazioni contemporanee ed alla valorizzazione di giovani artisti.

L’idea di base è infatti quella che l’arte, come una grande forza generatrice, crea il dialogo, instaura un luogo. È qui che si incontrano le storie dei membri di Like a little disaster, un collettivo di curatori composto da giovanissimi, under 35, tutti di origine pugliese, eccetto un’americana. Un gruppo coeso dove l’idea di “sé” esiste solo in quanto parte di un gruppo in costante comunicazione e la pratica curatoriale è un modo concreto per interrogarsi e porsi dubbi e domande. Queste le basi per il lavoro collettivo dove “io” diventa “noi”, dove diversi backgruound ed esperienze si incontrano per interpretare la società e la realtà presente e futura.

Uno spazio in continua espansione tra l’umano, la tecnologia e l’ambiente per un gruppo che si trasforma guardando le ultime scoperte scientifiche; come quella della realtà alternata, in cui dimensioni multiple si mescolano perennemente tra loro.

Siamo impegnati nella produzione, realizzazione e presentazione di progetti provvisori, fortemente condizionati dall’ambiente circostante, che possano offrire risposte significative o alternative possibili alle condizioni economiche, politiche e sociali e alle esperienze vissute quotidianamente nei “territori” dei nostri interventi. Promuoviamo collaborazioni artistiche, esplorazioni e sperimentazioni in diversi contesti culturali e dispositivi di visualizzazione pubblica.
La nostra mission è semplicemente quella di fornire un alternativa; un contesto diverso in cui gli artisti possano sperimentare, cercando di estendere all’esterno le relazioni e le interconnessioni che essa genera; dal livello individuale a quello globale. Abbiamo una struttura organizzativa in continua evoluzione. Siamo sempre pronti ad accogliere nuove idee e collaborazioni

Valentina Certo per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.