Inaugura l’Apple Store in Piazza del Liberty a Milano tra arte e creatività

0 419

Cosa farai domani, Milano? A questa domanda hanno risposto 21 artisti e creativi legati alla città di Milano in previsione dell’inaugurazione del nuovo Apple Store di piazza del Liberty che avverrà il prossimo 26 luglio alle ore 15. L’azienda di Cupertino ha voluto infatti ribadire che non si tratterà solamente di flagship-store, bensì di un contesto dove far emergere la creatività milanese in ogni settore e dove si respirerà un’atmosfera carica di energia positiva.

Ecco come sarà Piazza del Liberty dopo l’apertura dell’Apple Store

I 21 artisti prescelti sono per lo più nell’ambiente locale (tranne alcune eccezioni come Charlie Charles che scrive per i rapper Ghali e Mecna o l’illustratrice Olimpia Zagnoli) proprio per dare spazio alla forza dei giovani talenti e le loro originali risposte alla domanda iniziale sono state date attraverso foto, video, illustrazioni, collage e musica che riuniscono le energie creative della città e che in questi giorni saranno fruibili in piazza del Liberty, dove risalta la copertura del negozio.

Il progetto della costruzione di questo Apple Store è noto soprattutto per i ritardi e le polemiche che hanno quindi sollevato: sorge in pieno centro di Milano e ha comportato la completa ristrutturazione di una piazza (tra l’altro resa da non molto solo pedonale) creando non pochi malcontenti. Lo store progettato dall’archistar Norman Foster sorgerà completamente sottoterra, come quello sulla Quinta Strada a New York, utilizzando gli spazi che fino a non molto tempo fa erano del cinema Apollo. L’accesso sarà costituito da una scalinata anfiteatro, che verrà utilizzata per eventi pubblici, larga quasi come l’intera piazza e che scenderà verso una cascata d’acqua, a sua volta sormontata da una grande fontana.

Sono infatti previsti dal 26 luglio in poi una seria innumerevoli di eventi che saranno il fiore all’occhiello di questo store per coinvolgere un sempre maggior numero di utenti alla scoperta e all’utilizzo della tecnologia Apple. Il programma si chiamerà Today at Apple e prevederà una serie di iniziative tutte gratuite su temi che spaziano dalla fotografia ai video, dall’arte alla musica ma anche corsi di coding tenuti da personale altamente specializzato.

Apple conferma con l’apertura di questo store la sua intenzione a non essere semplicemente un’azienda produttrice di device tecnologici, bensì una creatrice di esperienze, di prodotti che sono uno status symbol, uno strumento utilizzato da artisti e creativi ma anche da consumatori che vogliono distinguersi. L’Apple Storie Piazza Liberty non sarà solo un semplice negozio ma un vero e proprio punto di ritrovo creativo nel cuore di Milano.

Ecco l’elenco dei 21 artisti e designer:

Valerio Sommella,  Camilla Ferrari, Burrnd / Ruggiero Colonna Romano, Charlie Charles, Elena Xausa, Bea De Giacomo, LIM / Sofia Gallotti, Olimpia Zagnoli, Martina Pastori, Karol Sudolsku, Caterina Viganò, Giuliano Buttafuoco, Arthur Arbesser, Gio Pastori, Giorgio Di Salvo, Cristian Acquaro, Piotr Niepsuj, Mecna / Corrado Grilli, Bianca Bagnarelli, Stefano Colferai, Elena Salmistraro

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.