Il Triennale Design Museum, dal 2007 storie di oggetti, persone, concetti

0 687

Dal 2007 a Milano è possibile vivere l’esperienza travolgente che offre il Triennale Design Museum, primo museo del design aperto in Italia che vuole spiegare, valorizzare e illustrare il design italiano attraverso oggetti, persone e concetti che hanno reso la nostra penisola un riferimento mondiale nell’ambito del design industriale.

La sede del Triennale Design Museum è la Triennale di Milano, una istituzione culturale internazionale situata presso il Palazzo dell’Arte; essa produce mostre, convegni ed eventi di arte, moda, design, cinema e società. Si tratta di un vero e proprio centro di cultura per tutta la città di Milano e dintorni, oltre ad avere una risonanza nazionale e internazionale.

All’interno del museo del design ospitato dalla Triennale, al visitatore è data l’opportunità di scoprire le eccellenze del design italiano, secondo punti di vista inediti. Gli allestimenti e le tematiche sono di anno in anno innovate e cambiate, permettendo così un legame molto stretto tra esposizioni e contemporaneità. Lo scopo del Triennale Design Museum è certamente quello di fornire una visione chiara e approfondita sul design dal punti di vista tecnico, progettuale, ed estetico, ma senza mettere in secondo piano il contesto storico e la componente sociale ed umana, così rilevante per i prodotti di design.

È per questo motivo che il rapporto tra persona e design è così caro al concept del museo, che aiuta sempre i visitatori a calarsi nei panni del progettista, così che essi possano cogliere tutte le fasi di ideazione e realizzazione interiorizzandole e facendole proprie. I prodotti e le istallazioni sono inoltre accompagnati da messaggi degli artisti, che spiegano e raccontano la loro storia e quella della creazione.

Presso il Triennale Design Museum sono organizzate ogni anno diverse esposizioni che raccontano la storia del design italiano declinandola in maniera sempre nuova. Attualmente, fino al 20 gennaio 2019, è possibile visitare l’undicesima edizione di Storie. 180 pezzi iconici del Novecento sono esposti secondo cinque linee tematiche principali (comunicazione, politica, tecnologia, economia e geografia) col fine di tracciare una profonda analisi del contemporaneo e, soprattutto, ripercorrere un secolo che ha profondamente segnato ed innovato il mondo del design, creando nuovi rapporti tra arte e funzionalità. Una storia, allora, raccontata attraverso una pluralità di tematiche che si intrecciano, si incontrano-scontrano, permettendo uno sviluppo diacronico, contrapposto a quello che invece sorge seguendo i vari filoni tematici.

In passato, il museo del design di Milano ha porto la sua particolare attenzione anche al mondo dei più piccoli, con l’esposizione Giro Giro Tondo, Design for Children, completamente progettata e dedicata al mondo dell’infanzia e ai bambini. Con W. Women in Italian Design, invece, in occasione della nona edizione del Triennale Design Museum, si sono volute omaggiare tutte quelle figure femminili protagoniste di una rivoluzione meno autoritaria ma più creativa e spontanea.

Da non perdere, quindi, l’occasione per addentrarsi in un ambiente che, con chiarezza e semplicità espositiva, unitamente ad una grande accuratezza e raffinatezza, mostra seguendo tematiche diverse un mondo, quello del design, molto importante economicamente e socialmente per noi italiani.

Annalaura Manfredini per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.