“SestoStato”, una mostra che racconta il mondo del lavoro oggi

0 533

Il lavoro da sempre è oggetto di studi politici, sociologici, economici… ma grazie ad un’interessantissima iniziativa giunta alla sua IV edizione dell‘Università Bicocca, il lavoro è studiato anche da un punto di vista strettamente artistico. Il progetto nasce da una collaborazione fra la prestigiosa Accademia di belle arti di Brera e l’Università Bicocca: quest’ultima, ospita nell’edificio U6 l’interessante mostra allestita in occasione del Premio Brera-Bicocca, dal titolo SestoStato. La Rappresentabilità del lavoro oggi che sarà visitabile fino all’11 luglio, in cui ad essere protagoniste saranno le opere degli studenti dell’Accademia, che hanno interpretato secondo il loro punto personale di vista il concetto del “lavoro” analizzandolo da diverse prospettive.

L’esposizione è costellata di importanti riferimenti storici ed artistici: si intitola SestoStato prendendo ispirazione dal celebre Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, il primo dipinto ad aver brillantemente ed efficacemente coniugato l’arte con il tema del lavoro, e trae spunto dalla commemorazione non celebrativa della Rivoluzione Russa, di cui è ricorso il 100 anniversario lo scorso anno.

Lo sviluppo del progetto invece si focalizza sul tema delle condizioni attuali di lavoro, che nel mondo contemporaneo, passa repentinamente dalla gioia per importanti traguardi raggiunti nello sviluppo delle tecnologie che alleggeriscono il lavoro e lo perfezionano (arrivando però, con la robotica a creare meno occupazione), agli attuali metodi di pagamento e di contratto che talvolta in modo più diretto altre volte in modo meno diretto celano moderne forme di sfruttamento.

L’allestimento è il frutto di un lungo lavoro non solo artistico ma anche concettuale, poiché prima di realizzare le loro opere gli studenti dell’Accademia hanno partecipato a conferenze, seminari e workshop proprio per prepararsi sul tema e formare un loro personale pensiero e punto di vista che non fosse solo il riflesso di una semplice lezione scolastica. L’obiettivo di chi ha seguito i ragazzi in questo percorso, era quello di metterli in condizione di creare una nuova, inedita iconologia del movimento operaio.

Le opere esposte, una volta terminata la mostra, faranno parte del progetto di riqualificazione sia degli spazi dell’ateneo che del quartiere Bicocca inserendosi in un’area artistica ben definita che già ospita creazioni di artisti famosi. Si ricorda che tutte le creazioni sono in concorso, e la più votata vincerà con tanto di cerimonia di premiazione, il premio del pubblico. Al termine dell’iniziativa ne seguiranno altre – fra i mesi di settembre e ottobre – tra Milano e Sesto San Giovanni, sempre con al centro questo tema. Responsabili del progetto, il professor Eraldo Paulesu (Milano-Bicocca) e il professor Stefano Pizzi (Accademia di Brera).

SestoStato. La Rappresentabilità del lavoro oggi
Ed.U6, Piazza dell’Ateneo Nuovo, Milano
Dall’11 giugno all’11 luglio 2018

Ilenia Carbonara per Mifaccoidicultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.