“Picasso Metamorfosi”: presentata la grande mostra che aprirà ad ottobre a Palazzo Reale

0 469

Questa mattina è stata presentata a Palazzo Marino Picasso Metamorfosi, la grande mostra che inaugurerà il prossimo 18 ottobre al Palazzo Reale di Milano, aprendo la stagione autunnale.

Fulcro dell’esposizione sarà l’interesse di Pablo Picasso per l’antico e la mitologia, analizzando come questi elementi siano stati una grande fonte d’ispirazione e di indagine per l’instancabile artista; a curarla sarà la direttrice dei Musei civici di Avignone Pascale Picard. La mostra fa parte di un progetto internazionale triennale denominato Picasso-Méditerranée e ideato dal Musée Picasso di Parigi in collaborazione con altre realtà museali ed ha l’obiettivo di portare in varie città d’Europa oltre 200 opere appartenenti al museo parigino e non solo: hanno prestato le loro opere anche il Musée du Louvre di Parigi, i Musei Vaticani di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, il Musée Picasso di Antibes, il Musée des Beaux-Arts di Lione, il Centre Pompidou di Parigi, il Musée de l’Orangerie di Parigi, il Museu Picasso di Barcellona.

Picasso Metamorfosi non è certo la prima mostra che Palazzo Reale dedica al pittore spagnolo, ma è l’ennesima tappa di un grande rapporto che lega a Picasso l’istituzione milanese, che lo ha più volte avuto per protagonista nel corso degli ultimi sessant’anni: nel ’53 Guernica venne esposta nella Sala delle Cariatidi, nel 2001 una grande retrospettiva antologica organizzata insieme agli eredi di Picasso prendeva il via pochi giorni dopo l’attentato alle Torri gemelle, mentre nel 2012 è stata proposta una mostra dedicata alle svariate tecniche utilizzate dal genio. Questa volta ci si sofferma sull’interpretazione personale del mito, in un itinerario suddiviso in sei sezioni (Mitologia del Bacio – Ingres, Rodin, Picasso; Arianna tra Minotauro e Fauno; Alla Fonte dell’Antico – Il Louvre; Le “Demoiselles” del Dyplon: tra greci, etruschi e iberici; L’antichità delle metamorfosi; Antropologia dell’antico;)volto ad esplorare, ancora una volta, lo sconfinato mondo artistico di Picasso, così multiforme e variegato da quasi essere fuggevole.

Quando nel 1953 Picasso scelse Milano e la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, in parte distrutta dalla guerra, per mostrare al mondo “Guernica”, simbolo della sua straordinaria capacità espressiva, tra il suo genio e la nostra città nacque un legame unico e reso evidente, ad ogni ritorno delle sue opere, da una appassionata partecipazione di pubblico. È stato così nel 2001 con 450.000 visitatori e nel 2012 con più di mezzo milione. È indubbio quindi che Picasso piaccia a Milano e che grazie allo studio e al lavoro dei curatori e degli organizzatori la proposta culturale sia sempre stata all’altezza delle aspettative. Per questo confidiamo che anche questa nuova esposizione, che sarà a Palazzo Reale dal prossimo ottobre, saprà sorprendere ancora, forte della qualità e del valore di un progetto che ha scelto il tema della mitologia come filo conduttore, per svelare aspetti ancora inediti della produzione di questo eccezionale artista.

Giuseppe Sala, Sindaco di Milano

Picasso Metamorfosi
A cura di Pascale Picard
Palazzo Reale, Milano
Dal 18 ottobre 2018 17 febbraio 2019
Realizzata in collaborazione con Comune di Milano – Cultura e MondoMostre Skira

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.