Fo.To – Fotografi a Torino, il nuovo festival della fotografia

0 205

Per tre mesi, più precisamente dal 3 maggio fino al 29 luglio 2018, Torino si trasforma nella capitale della fotografia con Fo.To – Fotografi a Torino, festival che vede al timone Andre Busto (direttore del Museo Ettore Fico), impegnato nell’organizzazione di tantissimi eventi e mostre in ottantun spazi: musei pubblici e privati, gallerie d’arte, fondazioni, associazioni ed enti no-profit, istituti d’arte e di design, dal centro alla periferia. Il progetto, a cura del Museo Ettore Fico, ideato da Andrea Busto e Coordinato da Lorena Tadorni, va a toccare spazi storici come il Museo del Cinema, il Museo del Risorgimento, Palazzo Chiablese fino a quelli di più recente apertura, come appunto il Museo Ettore Fico, da quelli più innovativi e sperimentali a quelli più classici e consolidati, dalle fondazioni più note, come la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo alla Fondazione Accorsi, dalla Fondazione Merz fino a realtà come la Fondazione 107 di via Sansovino, che si sono insediate nella periferia o nei quartieri multietnici per supportare il processo di riqualificazione attraverso l’azione della cultura.

L’idea di realizzare un evento tanto articolato e mobile è stata accolta con un entusiasmo straordinario, che ha concepito la manifestazione. Siamo partiti quasi un anno fa e le adesioni si sono susseguite incessantemente. Non solo: tutti i partecipanti hanno contribuito con suggerimenti, proposte di eventi collaterali, workshop… dando vita a un programma variegato e confermandoci di aver avuto un’intuizione giusta: Torino davvero desiderava una kermesse come questa.

Andrea Busto

Emanuele Satolli

Fo.To è alla sua prima edizione ed è un “treno in corsa”: l’iniziativa mette in rete mostre indipendenti per temi, orari e realizzazioni, alcune già inaugurate con l’apertura ufficiale di Fo.To, altre rossimamente.

Il capoluogo piemontese ha il suo Festival della fotografia che vede alla base un format libero atto a rendere la kermesse dalle cadenze fortemente internazionali, potendo contare su numerose presenze straniere, per lo più dall’Europa (Albania, Cecoslovacchia, Croazia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna), ma anche dal Medio Oriente (Afghanistan, Palestina) e dagli Stati Uniti. Personalità dell’avanguardia internazionale si affiancano a importanti fotografi italiani del Novecento e ad artisti più giovani, fino ad artisti che usano la fotografia con diverse tecniche di montaggio o che indagano la commistione fra il linguaggio fotografico, cinema, performance e installazione. Alcuni di loro si raccontano in un breve visibile sul canale YouTube, dove espongono il proprio progetto e le loro personali considerazioni in materia fotografica: anche in questo caso il canale è visto come un “work in progress” dove tutto è in continuo aggiornamento.

Il 12 maggio Fo.To ha proposto parallelamente con il Salone del libro e la Notte Bianca del Libro la sua Notte Bianca della Fotografia, che ha visto numerosissimi turisti nelle strade e nelle strutture torinesi rimaste aperte tutta la notte, per seguire questo emozionante appuntamento da vicino.

Frank Horvat

Si può seguire la kermesse consultando il sito www.fotografi-a-torino.it dove sulla mappa interattiva è possibile visualizzare in modo facile e veloce sede, date e orari di ogni mostra. La manifestazione si struttura in 10 percorsi tematici, che si intrecciano e a volte si sovrappongono: Architettura e Paesaggio dove il nostro ambiente è al centro dell’obiettivo, Astrazione, uno tra i generi più complessi, ideale per liberare la creatività e l’espressività, Fotografia storica che attinge da straordinari patrimoni, Grandi Maestri che raccoglie i nomi più conosciuti dal pubblico, Identità e Territorio che celebra i temi della cultura, della migrazione, delle città, Mixed Media, non solo foto ma anche video e installazioni, Moda e Costume che esalta il connubio tra moda, fotografia e vita, Reportage per raccontare il vissuto, Still life ovvero la raffigurazione di oggetti inanimati attraverso una specifica tecnica, Universo femminile che pone la donna in primo piano, finendo con le sezioni Concorsi e Progetti speciali. Fo.To ha poi collaborato con Istituti di Formazione in fatti con lo IED verrà realizzato un percorso di documentazione fotografica di tutta la rassegna ad opera degli allievi del primo e secondo anno del corso di Fotografia. Mentre l’Istituto di Istruzione Superiore Bodoni Paravia ospiterà nei propri spazi alcuni scatti realizzati dagli studenti e produrrà un tabloid consultabile online espressamente creato per la manifestazione.

Fo.To 2018 è un progetto pilota che vuole diventare un appuntamento annuale a partire dal 2019.

Fo.To – Fotografi a Torino
Un progetto a cura del Museo Ettore Fico
Oltre 70 spazi aderenti
Dal 3 maggio al 29 luglio 2018

Grazia Nuzzi per MifacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.