Il disegno di “Un amore esemplare”: arriva in Italia il fumetto di Daniel Pennac

0 481

Daniel Pennac conobbe Jean, un uomo alto e calvo, tipo airone, e Germaine, magra, rosea e felice, quando aveva otto anni, durante le sue vacanze estive in Costa Azzurra con il fratello Bernard. Il ricordo di quella coppia felice si è fissato nella sua mente e ha dato vita a Un amore esemplare, il grapich memoir che attraverso i disegni di Florence Cestac vuole narrare la storia d’amore di questa coppia illuminata dalla gioia di vivere.

Disegno di Florence Cestac_Questa storia d’amore, io vorrei che tu la disegnassi

Un amore esemplare – tradotto da Un amour exemplaire edito dalla casa editrice francese Dargaud – è uscito il 25 gennaio per la Feltrinelli, inaugurando la nuova collana Feltrinelli Comics, che era stata presentata il 3 novembre a Lucca Comics & Games 2017.

Daniel Pennac, come racconta nella prefazione al fumetto, ancora da bambino si era ripromesso che un giorno avrebbe raccontato la storia di Jean e Germaine, ma non riusciva a trovare il metodo giusto. «Trovavo che Jean e Germaine meritassero qualcosa di meglio delle parole», ha detto lo scrittore francese, che ha quindi pensato a Florence Cestac e alla sua capacità di catturare le persone attraverso il disegno.

La disegnatrice ha raccontato come questa collaborazione con Pennac sia stata un’esperienza nuova: nel suo lavoro è abituata a partire da un testo scritto per creare i suoi disegni, per disegnare Un amore esemplare è stata guidata esclusivamente da Pennac che le raccontava di quei ricordi lontani e le descriveva la bellezza di quella coppia.

Un amore esemplare, prima di arrivare in Italia nella traduzione edita dalla Feltrinelli, è diventato il copione di uno spettacolo teatrale che è stato messo in scena in anteprima internazionale nell’aprile 2017 al Teatro Bellini di Napoli. Hanno preso parte a questo spettacolo lo stesso Pennac e la disegnatrice Cestac, che, oltre ad aver partecipato alla progettazione, sono saliti sul palco di fianco agli attori.

Lo scrittore descrive così le motivazioni che l’hanno spinto a narrare questa storia d’amore:

Quando avevo otto anni conobbi questa coppia e la loro storia d’amore. Ne rimasi incantato, poi da grande decisi di raccontarli, per spiegare come l’amore porti con sé qualcosa di sovversivo nei confronti delle pressioni sociali, culturali e familiari.

L’amore esemplare di cui parla Pennac, e di cui Jean e Germaine sono esempio, è quindi un amore sovversivo rispetto alla pressione imposta dalla società e dalla famiglia, un amore che va oltra la differenza di ceto sociale e le imposizioni della vita di ogni giorno.

Il graphic novel è stato presentato a Milano e durante l’evento Daniel Pennac ha descritto i protagonisti del suo libro dicendo:

L’amore di Jean e Germaine non so se fosse rivoluzionario, ma certamente era singolare, perché era un amore improduttivo. Una coppia di solito produce lavoro, figli, ricevimenti: loro non producevano nulla di tutto ciò. Il mondo intorno pensava che fossero dei signori nessuno, e non si rendevano conto di avere davanti agli occhi la concretizzazione della poesia e della fantasia.

Jennifer Carretta per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.