“Percorsi Bio_grafici”: la rigenerazione urbana di Monforte San Giorgio

0 1.020

Percorsi Bio_grafici: la rigenerazione urbana di Monforte San Giorgio

Percorsi Bio_grafici è un progetto di archeologia pubblica, rigenerazione urbana e progettazione artistica pensato per Monforte San Giorgio, in provincia di Messina, finanziato da Ales – Arte Lavoro e Servizi S.p.A., società in house del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’Università degli Studi di Siena ed il Comune di Monforte San Giorgio.

Archeologi, artisti, esperti di rigenerazione, grafici, web designer costituiscono un team di lavoro variegato con il quale collaborano anche molte personalità che da anni operano sul territorio. Percorsi Bio_grafici si pone l’obiettivo di leggere, servendosi degli strumenti propri dell’archeologia, dell’architettura e dell’arte contemporanea, le tracce della storia globale di Monforte San Giorgio come centro urbano, valorizzandole attraverso percorsi condivisi e con riformulazioni e proposte rigenerative. L’idea cardine di tale iniziativa è quella di comprendere, e soprattutto far comprendere, quando, come e perché questo paese della Sicilia, dell’Italia Meridionale e del Mediterraneo, ha assunto la sua conformazione urbana. Il progetto si fa carico di un lungo dibattito attraverso lo studio in archivio, la mappatura, gli incontri con la comunità, i laboratori con le scuole e le presentazione di contenuti, divisi per fasi.

Dario Bitto, direttore artistico, ha spiegato, ad ArtSpecialDay, quali saranno i prossimi incontri che riguardano l’arte.

Percorsi Bio_grafici, è un progetto di rigenerazione urbana ed artistica, nonché uno studio di processi artistici. Il fine ultimo è il lascito, come sedimento, di un’installazione permanente in un’area antichissima, quella della chiesa di San Michele, distrutta alla fine del 1500 da un terremoto» e ancora «nel corso dell’attuazione di Percorsi Bio_grafici, abbiamo messo in moto una riscrittura dei processi sociali attraverso una progettazione condivisa in tre fasi. Ovvero tre presentazioni, in più sedi, che si configurano come un dialogo tra la comunità e la pratica artistica. La prima, l’incipit, si è svolta domenica 7 gennaio presso la chiesa di San Francesco di Paola. Dal titolo Paesaggi, labirinto, landscapes, luogo è stata pensata per indagare la questione del paesaggio, messo in relazione con la natura, e le sue manifestazioni come alluvioni e terremoti, ed i piccoli contesti. La seconda si sofferma sul mito, sui volti che hanno definito il paesaggio ed animato Monforte San Giorgio. Questa presentazione si svolgerà attraverso laboratori teatrali e performance. La terza, per sensibilizzare ancora di più la collettività, studia le forme di aggregazione presenti sul territorio cittadino come le confraternite religiose, il palio (torneo sportivo) e molte altre. Un dialogo strettissimo in cui il paesaggio diventa la quinta teatrale, il mito l’attore ed i percorsi l’aggregazione. La pratica artistica si sposa, quindi, con la rigenerazione urbana.

Paesaggi, labirinto, landscapes

PAESAGGI | LABIRINTO | LANDSCAPES | LUOGO, il primo appuntamento del progetto Percorsi Bio_graficisi aperto con un percorso dialogico a cura del direttore artistico Bitto, l’architetto e coordinatore della rigenerazione urbana Luca Guida ed il responsabile del coordinamento logistico e mediatore tra i gruppi di lavoro Antonio Nastasi, attraverso la presentazione di un display/laboratorio che muterà nel decorrere del progetto stesso.

Durante la serata inaugurale del 7 gennaio sono stati presentati anche i contenuti elaborati da ricercatori, docenti ed allievi del Dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali dell’Università di Siena raccolti durante una prima fase di mappatura sul territorio di Monforte San Giorgio. È intervenuto poi Pier Paolo Zampieri dell’Università di Messina per discutere della sua esperienza personale in relazione alla sociologia dell’ambiente e del territorio, spiegando meglio il progetto elaborato per Cammarata a Messina nella zona di MaregrossoL’evento si è svolto in una location di eccezione, la Chiesa di San Francesco di Paola, divenuta contesto che racchiude il confronto tra gli intenti del progetto, le necessità della collettività e le possibilità che, attraverso un recupero architettonico o artistico, si possono attuare.

Percorsi Bio_grafici è, sicuramente, una lodevole iniziativa di rigenerazione urbana che mira a riscoprire, in maniera scientifica, il passato, la storia e le antiche tradizioni per valorizzare il presente. Un progetto che dona alla comunità locale nuove consapevolezze sul proprio territorio e lascia basi solide per il futuro grazie, soprattutto, al connubio tra archeologia, ricerca storica e arte contemporanea.

Valentina Certo per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.