I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi incantano Milano

0 712

I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi incantano Milano

Fino al 28 gennaio 2018 è possibile visitare presso le Sale degli Arazzi di Palazzo Reale a Milano la mostra Incantesimi. I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi. Il progetto, promosso dal Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e dall’Associazione Amici della Scala in collaborazione con il Teatro alla Scala e curato da Vittoria Crespi Morbio, storica della scenografia teatrale, è stato realizzato per celebrare i quarant’anni di attività della stessa Associazione Amici della Scala, che da sempre ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico e artistico scaligero.

La mostra riporterà “in scena” ventiquattro abiti, scelti e selezionati tra i numerosi costumi teatrali conservati all’interno del Magazzino costumi del Teatro alla Scala, e appositamente restaurati per la speciale occasione da Atelier Brancato e da Restauro Tessile Lombardo. Il percorso espositivo si snoda e si sviluppa all’interno di quattro degli splendidi saloni di Palazzo Reale, allestito come un palcoscenico su cui far sfilare i costumi di scena illuminati da luci teatrali e animati da eleganti e raffinate proiezioni delle immagini di alcune delle più celebri personalità che negli anni hanno incantato gli spettatori della Scala di Milano, per raccontare così la vita degli abiti esposti attraverso l’evocazione e i ricordi degli spettacoli che hanno fatto la storia del teatro.

L’esposizione è stata poi suddivisa in quattro sezioni tematiche, al fine di guidare il visitatore in un affascinante viaggio all’interno della storia del costume teatrale. L’ordine seguito è principalmente cronologico, con una tematica diversa per ogni periodo storico analizzato: Dagli anni Trenta agli anni Sessanta – La tradizione, dove vengono trattati gli abiti di Alexandre e Nicola Benois, Lila De Nobili, Franco Zeffirelli, Piero Tosi, e si può assistere a un confronto tra le dive Maria Callas e Renata Tebaldi; Dagli anni Sessanta agli anni Ottanta – Il costume storico e la ricerca, dove viene trattato il tema della danza con approfondimenti su Rudolf Nureyev e Carla Fracci; Gli anni Ottanta – Gli stilisti, dove vengono raccontati i costumisti di Giorgio Strehler e Luca Ronconi; e infine Dagli anni Novanta ai nostri giorni, dove si possono ammirare gli abiti realizzati per Liliana Cavani, Robert Wilson, Robert Carsen.

I costumi del Teatro alla ScalaI ventiquattro costumi esposti sono stati realizzati dai più illustri nomi della storia del teatro e della moda. Caramba, Franco Zeffirelli, Anna Anni, i premi Oscar Piero Tosi, Gabriella Pescucci e Franca Squarciapino; Pier Luigi Pizzi e gli stilisti Gianni Versace e Karl Lagerfeld, sono alcune delle firme che con le loro vere e proprie opere d’arte hanno vestito le più grandi dive del teatro italiano e internazionale.

Si tratta quindi di un’importante occasione per mostrare al pubblico una parte del ricchissimo patrimonio storico e artistico posseduto dalla città di Milano e ancora poco esposto, nonché un’opportunità per restaurare e far uscire dai magazzini opere uniche e inimitabili, che hanno fatto la storia del teatro, del balletto e dell’opera e che hanno reso la città lombarda un punto di riferimento nel mondo per quanto riguarda l'”arte dello spettacolo”. Raffinata e capace di incantare, la mostra offre poi un punto di vista inedito sull’immenso lavoro di stilisti e scenografi, senza i quali il teatro probabilmente non sarebbe in grado di far sognare e innamorare.

Incantesimi, I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi
A cura di Vittoria Crespi Morbio
Luogo dove si tiene Palazzo Reale, Milano
Dal 10 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018

Beatrice Obertini per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.