Grande Arte al Cinema: prossimo protagonista Hieronymus Bosch

0 703

Grande Arte al Cinema: prossimo protagonista Hieronymus Bosch

Bosch. Il giardino dei sogni è il titolo del prossimo appuntamento con la Grande Arte al Cinema: protagonista è il misterioso Hieronymus Bosch, nato nel 1453 a ‘s-Hertogenbosch e spentosi nell’agosto 1516. Il documentario, firmato da José Luís López Linares, cerca di addentrarsi il più possibile nelle fiabesche atmosfere dell’artista olandese, in particolare in quelle dell’opera Il Giardino delle Delizie Terrene, alla quale si rifà il titolo del film. Qual è il suo significato? Cosa voleva dirci l’artista? Le domande senza risposta sono anche moltissime, a partire dalla stessa vita di Bosch: un massone? un uomo dedito all’esoterismo nonché alchimista? un fine conoscitore della religione e dei testi sacri oppure un sensibile conoscitore dell’animo umano?

Tantissime sono le interpretazioni date ai suoi dipinti e spesso sono discordanti ma comunque valide, restituendo alla perfezione la complessità dell’arte dell’olandese, capace di incarnare il passaggio artistico fondamentale dal Medioevo alla pittura fiamminga, un passaggio anche storico e sociale che porterà ad un’evoluzione dell’arte.

All’interno di Bosch. Il giardino dei sogni sono inseriti gli interventi di critici, storici, filosofi ed artisti che si sono espressi in merito al celebre trittico, provando a darne un’interpretazione valida, ma certamente non univoca. Quali messaggi, quali scherzi, quali rompicapi, quali allegorie si nascondono in ogni personaggio disegnato, in ogni dettaglio che va ad accentuare quell’horror vacui cifra stilistica dell’artista.

Dettaglio del trittico

Parlavamo di sensibile conoscitore dell’animo umano: e se tutto questo non fosse soltanto una grandissima presa in giro? Forse Bosch con grande maestria ha voluto semplicemente ironizzare sulle debolezze umane, vestendole di imprescindibile morale cristiana, ma mescolandola con simboli e fantasie oniriche ed assurde, quasi buffonesche.

Il male e il bene, contrapposti e complementari, raccontati da Hieronymus Bosch non fanno che ricordarci che la natura umana, nonostante le evoluzione e le rivoluzioni, rimane sempre lo stesso: contraddittorio, corruttibile, ma terribilmente vitale.

La Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD e MYmovies.it.

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.