“Giving power to young people”: per una trasformazione sociale

0 651

Giving power to young people: per una trasformazione sociale

Giving power to young people
Signora che fuma in centro, Israel Figueroa

Giving power to young people, 17 sguardi che rivelano Juàrez è la mostra itinerante a cura di Guim Tió, Marc Ibañez e Marcel Cururella che fino al 18 novembre sarà ospitata presso la Cubo Gallery di Parma, in via La Spezia al numero 90. Si tratta di un progetto di cui vale la pena parlare ed è necessario divulgare, che adotta l’arte come mezzo di trasformazione sociale. Nasce dall’impegno di tre ragazzi di Barcellona che hanno voluto presentare una visione particolare ed alternativa della città di Juàrez, la quinta città più grande del Messico e tra i primi posti, in una classifica mondiale, per violenza e criminalità. È stato Guim Tió, visual artist reduce da due esperienze di viaggio ad Juàrez grazie alle quali ha scoperto la bellezza di questa città, a proporre al fotografo Marc Ibañez una collaborazione e l’avvio del piano di lavoro. I due amici, già uniti in precedenti progetti artistici, spinti dal desiderio di trasformare l’immagine stigmatizzata e danneggiata che l’Europa ha di Juàrez, hanno deciso di inserire nel team il pedagogo Marcel Cururella affinché li aiutasse a dar voce ai giovani della città con le loro testimonianze. Cururella ha potuto così dare al progetto un’impostazione educativa tesa allo sviluppo del pensiero critico dei giovani e alla formazione di una coscienza collettiva promuovendo il lavoro di squadra ed il dialogo.

Giving power to young people
L’automobile dei miei genitori, Edwin Guevara

Ma allora, vediamo più a fondo di cosa si è trattato.
Sono stati coinvolti 17 giovani provenienti dall’Istituto di Architettura, Design e Arte (IADA) e dal centro CIDESES della città di Juàrez: attraverso due mesi di workshop hanno potuto beneficiare di lezioni teoriche di tecnica fotografica, approfondire il linguaggio estetico ricercandone uno proprio e soprattutto maturare una consapevolezza critica ed una coscienza sociale grazie al dialogo tra studenti e docenti e ad alcune lezioni personalizzate volte ad approfondire il terreno emotivo di ciascun ragazzo.
Ad ognuno, grazie ad una Ilford in regalo, è stata data la possibilità di catturare momenti di quotidianità
, diventando fotoreporter della propria città, città che finalmente si è potuta rivelare nella sua più intima verità e contemporaneità, attraverso gli occhi delle nuove generazioni. I ragazzi coinvolti hanno avuto così l’opportunità di conoscere un’arma potente contro il degrado: il pensiero creativo, attraverso il quale hanno scoperto la possibilità di trasformare una società. La fotografia partecipata, infatti, è stata occasione di pratica culturale per creare opportunità ed uguaglianza in una realtà difficile da cui gli uomini non sanno come uscire o non ne hanno spesso la possibilità.

A lavori conclusi, dopo due mesi di attività, il materiale fotografico dei ragazzi è stato valutato da un gruppo di fotografi professionisti internazionali che successivamente ha selezionato le due immagini migliori di ogni partecipante. Le fotografie sono state esposte all’University Center of The Arts (CUDA) di Juàrez dal 25 al 30 marzo 2017, in seguito presso la UACH (Universidad Autónoma de Chihuahua, México) e la UACJ (Universidad Autónoma de Ciudad Juárez) ed ora hanno iniziato un viaggio itinerante attraverso l’Europa che ha visto nella città di Parma e nella sua Cubo Gallery la prima tappa.

Giving power to young people
Corso di tecnica fotografica

I tre curatori spagnoli affermano di aver particolarmente a cuore l’obiettivo di dare visibilità a questo progetto in Europa e sperano, una volta raggiunto, di portare le fotografie anche a Città del Messico affinché siano un esempio per il pubblico della capitale famosa in tutto il mondo per il suo alto tasso di criminalità.
Espressione artistica e metodologia pedagogica al servizio della trasformazione sociale sono diventati i capisaldi dei tre ragazzi che si dicono felici di lavorare in futuro a progetti simili a questo. Dove? Al momento è una sorpresa anche per loro.

Giving power to young people, 17 sguardi che rivelano Juàrez
A cura di Guim Tió, Marc Ibañez e Marcel Cururella
Cubo Gallery, Parma
Dal 14 Ottobre al 18 Novembre

Fiammetta Pisani per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.