Giornata del Contemporaneo: giunta alla tredicesima edizione l’iniziativa di AMACI

0 1.751

Giornata del Contemporaneo: giunta alla tredicesima edizione l’iniziativa di AMACI

Quest’oggi si tiene, in tutta Italia, la tredicesima Giornata del Contemporaneo, proposta e organizzata da AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani). La manifestazione, che mira ad avvicinare sempre di più il grande pubblico al vivace e sfaccettato mondo dell’arte contemporanea, coinvolge 24 musei e un migliaio di multiformi realtà in tutta la Penisola con l’obiettivo di presentare le più interessanti novità artistiche grazie a conferenze, laboratori, mostre e numerose altre attività.

Di grande rilevanza, nelle precedenti edizioni della Giornata del Contemporaneo, è stata la creazione di un’immagine-guida che riassumesse e contenesse il tema della manifestazione, offrendo così la possibilità agli enti aderenti di poter proporre attività che seguissero le stesse tematiche in tutto il Paese. Dal 2006 questo importante compito è stato affidato ad artisti italiani di fama internazionale, come Michelangelo Pistoletto, Maurizio Cattelan, Adrian Paci, Emilio Isgrò e molti altri. Per curare il logo rappresentativo dell’edizione di quest’anno è stata chiamata l’artista Liliana Moro. Pane quotidiano è l’immagine guida della manifestazione, realizzata con dei semplici timbri tipografici di colore blu sopra uno sfondo bianco. Il tema del pane vuole essere un chiaro riferimento all’idea di nutrimento, anche a livello spirituale; di una cultura che possa diventare “cibo” per l’anima e, di conseguenza, una fonte di vita e di crescita per la società intera.

Gli eventi a cui poter partecipare nella giornata di sabato, come già accennato in precedenza, sono innumerevoli e coprono quasi tutte le città italiane. Per chiunque si trovasse nei pressi di Milano, uno degli incontri di maggiore rilevanza si terrà presso il Museo del Novecento, dove verrà presentata l’opera video vincitrice di ArteVisione 2017: Mum, I’m sorry di Martina Melilli. L’evento, curato da Chiara Agnello e Iolanda Ratti, vedrà come protagonista di un dialogo con l’antropologa Giulia Grechi l’artista stessa. Nella Capitale, oltre ai molteplici incontri organizzati all’interno dei numerosi musei e gallerie della città, il MAXXI presenta una perfomance dell’artista tedesco Olaf Nicolai, nata da un progetto realizzato in occasione di documenta 14 ad Atene: In the woods there is a bird… Nicolai, con questa performance eseguita in collaborazione con la violinista Biliana Voutchkova, vuole approfondire la relazione che si instaura tra il suono e la sua archiviazione, tra il significato e la sua contestualizzazione storica. A seguire, racconterà il suo lavoro all’interno del ciclo Conversazioni d’Autore, dove il Museo offre al pubblico la possibilità di entrare in contatto diretto con gli artisti. Il MADRE di Napoli, invece, propone una serie di visite e incontri dal titolo Per_formare una collezione, dove sarà possibile entrare in contatto con la storia del museo e della progressiva formazione della sua collezione permanente, riservando particolare attenzione alle pratiche archivistiche, alla produzione video-filmica, ed esplorando la relazione esistente tra il museo e il territorio in cui opera attraverso le molteplici connessioni di arte, design, architettura, urbanistica e cambiamenti socio-economici e di matrice antropologica presenti sul territorio campano.

Ovviamente è possibile venire a conoscenza di tutti gli eventi più vicini a voi sul sito ufficiale di AMACI.

Numerose realtà hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa, confermando il sempre maggiore interesse e voglia di far conoscere l’arte contemporanea in Italia, rendendo la Giornata del Contemporaneo un evento di vitale importanza nel panorama artistico italiano trasformandola, ormai quasi per tradizione, nel momento dinaugurazione della stagione artistica del nostro Paese.

Mum, I’m sorry di Martina Melilli
A cura di Chiara Agnello e Iolanda Ratti
Museo del Novecento (Sala Fontana), Milano

In the woods there is a bird… di Olaf Nicolai
A cura di Olaf Nicolai
MAXXI (Sala Carlo Scarpa), Roma

Per_formare una collezione: per un archivio dell’arte in Campania / The Show Must Go_ON
A cura di Andrea Viliani
MADRE, Napoli

Beatrice Obertini per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.