Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondo

0 794

Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondo

Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondo Quando gusto per il cibo e amore per la propria terra si incontrano, può nascere davvero qualcosa di grande. Stiamo parlando del Sicily Experience, un consorzio nato in Sicilia composto da otto produttori agroalimentari del territorio che hanno deciso di unirsi per promuovere i loro prodotti locali in tutto il mondo.

L’isola del Mediterraneo si è sempre distinta per i suoi sapori e le sue ricette culinarie e, proprio per questo, Sicily Experience ha deciso di far conoscere le sue eccellenze tramite un unico marchio: il consorzio ha l’obiettivo di diffondere i gusti e i sapori della Sicilia più autentica, per far compiere a tutti un viaggio nel territorio, raccontando storie e tradizioni del luogo di provenienza di ogni prodotto.

Il 30 maggio è stato presentato il progetto al Museo del Caffè di Morettino a Palermo alla presenza di Oscar Farinetti, patron di Eataly e ambasciatore delle eccellenze enogastronomiche italiane nel mondo.

Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondo

Ecco chi sono i protagonisti di questa avventura, iniziata da otto amici, ognuno dei quali rappresenta l’eccellenza di un prodotto legato ad un particolare territorio siciliano:

  1. I Frantoi Cutrera per la produzione di olio extra Vergine d’oliva e conserve,
  2. Sabadì per la produzione di cioccolato tradizionale di Modica,
  3. La torrefazione Morettino  per il caffè,
  4. Molini del Ponte per le farine di grani antichi,
  5. Il Caseificio Mongibella per i formaggi,
  6. Tarì per la birra artigianale,
  7. Il salumificio Il Chiaramontano  per la produzione di salumi tipici
  8. Terre di Giurfo per la produzione di vino.

La cucina siciliana è ricchissima, caratterizzata da influenze culturali e gastronomiche di quei popoli che, durante il corso della storia, hanno dominato l’isola: i Greci, i Romani, i Bizantini, gli Arabi, i Normanni… una mescolanza di storie, gusti e aromi diversi, che hanno dato vita ad un bagaglio gastronomico unico al mondo.

Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondoCreativa e originale, la cucina siciliana è stata da sempre apprezzata per la sua varietà ed i suoi colori, anche grazie alle diverse posizioni geografiche delle nove province che spaziano dalla collina, alla montagnafino ad arrivare alle zone costiere, con le conseguenti differenze climatiche che influiscono sulle produzioni locali.

Siciliy Experience vuole alimentare questa grande potenzialità produttiva con attività volte ad attrarre un maggior afflusso turistico nell’isola; l’idea è quella di coinvolgere stranieri ed operatori turistici, invitandoli a conoscere le aziende aderenti al progetto, ma anche organizzando visite nel territorio, per far apprezzare le bellezze storico-artistiche e naturalistiche della Sicilia.

I produttori di Sicily Experience hanno presentato il progetto con queste parole significative:

In un momento di grande vivacità per la nostra Isola, sia dal punto di vista enogastronomico che turistico, unire le forze e fare sistema è la via migliore per crescere e per farlo abbiamo scelto persone, aziende, storie di qualità dei diversi angoli della Sicilia per presentarci all’estero offrendo un’esperienza unica.

Nell’era della ristorazione di massa, dei fast food e dei piatti pronti, bisogna valorizzare i prodotti naturali che sono alla base della cucina tradizionale italiana, rieducando i consumatori all’importanza dell’artigianato locale.

Sicily Experience: sapori del Mediterraneo nel mondoLa Sicilia, confrontandosi con il mercato internazionale, dimostrerà sicuramente che amore e passione per il cibo e per la propria cultura, potranno fare la differenza in una realtà caratterizzata dalla globalizzazione, da prodotti scadenti e privi di originalità.

Non possiamo quindi che augurarci che i gustosi e solari sapori dell’antica tradizione siciliana, sorvolino il Mediterraneo per conquistare nuovi palati e per intrecciarsi e contaminarsi, ancora una volta, con altre culture.

Marta Previti per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.