GelosaMente – "La freccia nera", o la gelosia ai tempi delle Due Rose

GelosaMente – “La freccia nera”, o la gelosia ai tempi delle Due Rose

GelosaMente – "La freccia nera", o la gelosia ai tempi delle Due Rose
Il matrimonio di Joanna e Lord Shoreby

La freccia nera è un romanzo di Robert Louis Stevenson, scrittore scozzese della seconda metà dell’Ottocento (1850-1894). Questa opera costituisce un omaggio alla storia del paese dell’autore, e in particolare al periodo della Guerra delle Due Rose, che caratterizzò l’Inghilterra del XV secolo.
L’ingrediente prediletto da Stevenson per la sua narrativa è certamente l’avventura; in La freccia nera, tuttavia, oltre alle battaglie storiche e alle zuffe con i fuorilegge, trovano uno spazio particolare anche i sentimenti.
Difatti, buona parte delle peripezie ruota intorno alla figura femminile ribelle di Joanna Sedley, giovane ereditiera su cui si concentrano le mire di molti uomini: Sir Brackley, Lord Foxham, Lord Shoreby. Inizialmente, Joanna era stata promessa in sposa, contro la sua volontà, a Master Richard Shelton. Per questo, ha deciso di sottrarsi al suo destino travestendosi da uomo e dandosi alla fuga, ritrovandosi poi però a fare combriccola con Shelton, detto Dick, ovvero proprio con il promesso sposo da cui voleva scappare. Durante la sua avventura da fuggitiva, Joanna capisce che Dick non è per niente allettato dal futuro matrimonio, che risulta essere un semplice affare. Durante le loro rocambolesche imprese, tuttavia, tra i due matura un vero sentimento. Joanna si innamora infatti perdutamente di Dick, e lui scopre di ricambiarne le attenzioni non appena lei gli rivela la propria reale identità. Solo da questo momento in poi, Dick libera finalmente dal suo cuore di ragazzo inesperto i sentimenti di tenero amore e gelosia protettiva nei confronti della ragazza che ama.

La storia è, tuttavia, solo all’inizio: la fuga di Joanna, sotto le false spoglie di John Matcham, viene ben presto arrestata. La ragazza infatti viene catturata da Sir Brackley, che la promette in sposa al vecchio Lord Shoreby. Per i due ragazzi le cose si mettono male: Dick vede progressivamente allontanarsi ogni minima possibilità di ricongiungersi con l’amata Joanna, ormai assegnata, per motivi di comodo, ad altri. La ragazza deve accettare la triste consapevolezza che, in quanto donna, non può essere padrona del proprio destino. Il ragazzo, però, tenta di trovare una soluzione, senza abbandonarsi passivamente ai tormenti inconcludenti della gelosia: è d’altronde questo il fulcro di ogni romanzo d’avventura; i sentimenti vi trovano spazio solo se fungono da sprone per una nuova peripezia. È così che Dick si accorda con Lord Foxham, suo prigioniero, per liberare la ragazza dal malaugurato matrimonio col vecchio Shoreby. Si associano così con la banda dei fuorilegge della Freccia Nera, capitanata da John Amend-all, che avevano già motivi propri per volersi sbarazzare di Shoreby, e che saranno i veri artefici del delitto.

Right in the midst of the nave the bridegroom lay stone-dead, pierced by two black arrows.

Proprio al centro della navata, lo sposo giaceva ucciso, trapassato da due frecce nere.

Lord Shoreby viene ucciso pochi momenti prima di pronunciare la promessa di matrimonio con la bella Joanna. Dick, presente nella chiesa, è subito additato, ingiustamente, come il responsabile dell’omicidio. La sua difesa trova l’argomento principale proprio nell’amore per la ragazza:

I was, in truth, a suitor for this damsel’s hand; and she, I will be bold to say it, repaid my suit with favour. But what then? To love a maid is no offence, I trow—nay, nor to gain her love. In all else, I stand here free from guiltiness.

È vero, sono stato un pretendente della mano di questa fanciulla; e lei, lo dirò con ardimento, ricambiava il mio corteggiamento con favore. E allora? Amare una fanciulla non è un delitto, penso, e nemmeno conquistare il suo amore. A parte questo, sono libero da ogni colpevolezza.

GelosaMente – "La freccia nera", o la gelosia ai tempi delle Due RoseLe parole di Dick sono una sferzata contro il sistema dei matrimoni combinati dell’epoca: se conquistare l’amore di una fanciulla non è un reato, allora, implicitamente, reato è imporre un amore a una fanciulla, insieme alla gelosia di un marito non voluto. La morte di Lord Shoreby deve dunque essere interpretata come la morte di un tiranno e malfattore.

Le parole di Dick ci permettono, inoltre, di distinguere l’esistenza di due diversi tipi di gelosia. La prima è la gelosia naturale che ogni affetto porta con sé, quella che nasce nell’ambito di un amore ricambiato dalle due parti, e che è un sentimento di protezione nei confronti della persona amata e della relazione amorosa da eventi che potrebbero intaccarne l’equilibrio. La seconda è invece la gelosia malata che nasce all’interno di un rapporto sbilanciato, in cui la volontà di uno prevarica quella dell’altro, in cui insomma riscontriamo una parte dominante e una parte dominata. Questa situazione era comune nei matrimoni combinati del passato, in cui la parte dominata era invariabilmente la donna, che doveva subire tutti gli aspetti negativi di una gelosia misogina che non voleva la difesa, bensì l’annullamento della persona verso cui veniva diretta.

Arianna Capirossi per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on luglio 17th, 2017 in Articoli Recenti, BOOK Crossing

RELATED ARTICLES

Leave Comments

cinque × 3 =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter