Viaggi per il mondo e viaggi dell’anima: #arteinviaggio per Luglio al Museo

0 758

Viaggi per il mondo e viaggi dell’anima: #arteinviaggio per Luglio al Museo

Viaggi per il mondo e viaggi dell'anima: #arteinviaggio per Luglio al Museo
Peter Mulier detto il Tempesta, Veduta costiera al tramonto (1687 circa) – Galleria Nazionale di Parma

«Il viaggio è un sentimento, non soltanto un fatto» diceva Mario Soldati, un intellettuale di tutto rispetto che di viaggi se ne intendeva, avendo spaziato nelle arti dal cinema alla letteratura, arrivando fino al giornalismo e alla televisione. Ma il viaggio sia metaforico che geografico è stato un sentimento, per l’appunto, molto amato ed approfondito dall’arte, che l’ha sviscerato ed interpretato nelle più svariate maniere: ecco dunque il tema della campagna social del MiBACT per il mese di luglio, ovvero #arteinviaggio.

Per Luglio al Museo il Ministero ci invita a condividere sui social tutte le opere d’arte che richiamano al peregrinare dell’anima, intendendo il viaggio come crescita personale ed occasione di arricchimento delle proprie conoscenze e vedute, alla scoperta di luoghi lontani e culture diverse o di anfratti nascosti del proprio cuore e pensiero.

Non a caso questa campagna #arteinviaggio è stata lanciata in questo mese, quando inizia il turismo a farsi più intenso ed attivo nel nostro paese: non solo stranieri ma tanti sono gli Italiani che si spostano in cerca non solo di un clima più mite, ma anche di relax e cultura, andando a caccia dei tesori nascosti della nostra penisola. Ad incentivare queste ricerca del bello in Italia del quale siamo quasi assuefatti, ci ha pensato anche la Rai in collaborazione con il Touring Club lanciando l’hashtag #TgrinTour: non ci sono più scuse dunque per conoscere nuovi siti di interesse culturali sparsi per la Penisola.

Viaggi per il mondo e viaggi dell'anima: #arteinviaggio per Luglio al Museo
Veliero. particolare dell’affresco del corridoio pompeiano (1540 circa) – Roma. Museo nazionale di Castel sant’Angelo

L’account Instagram @museitaliani, gestito da Ministero e rappresentativo di 420 luoghi di cultura tra musei e siti archeologici, ha già condiviso alcune opere relative al tema del mese dando così preziosi consigli a tutti gli appassionati d’arte più avventurosi che vogliono conoscere opere d’arte interessanti ma meno note al grande pubblico. Ma l’obiettivo è quella di creare una vera e propria rete di condivisione artista che unisca tutta Italia: questa è la finalità di queste campagne social volute dal Ministero, che auspica in una promozione capillare e completa delle bellezze italiche, anche delle più nascoste. È un invito esteso a tutti gli amanti della cultura a diffondere e condividere conoscenza, aiutati da un tema che di mese in mese indirizza gli utenti: in questa calda estate in tanti sceglieranno l’Italia per svolgere una sorta di Grand Tour contemporaneo, perciò aiutiamoli sì a vedere ciò che di più noto e magnificente abbiamo da offrire, ma anche, perché no, ciò che di più curioso e particolare possediamo, sempre all’insegna di un viaggio tanto tra i paesaggi quanto tra le emozioni che solo l’arte può far vivere.

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

Immagine di copertina: Hendrik Christian Andersen, Viaggio per mare (lasciando Napoli) – 1913, Museo Andersen, Roma

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.