Ecco come scegliere i migliori Festival Musicali d’Europa per qualità e prezzo

0 1.069

Ecco come scegliere i migliori Festival Musicali d’Europa per qualità e prezzo

Ecco come scegliere i migliori Festival Musicali d'Europa per qualità e prezzo
L’infografica di Shopalike

Tra le tante manifestazioni che si svolgono durante l’estate quella dei festival musicali è senza alcun dubbio quella più gettonata e seguita da una grandissima quantità di gente. Sono centinaia i festival che prendono vita durante questo periodo dell’anno e tutti hanno una loro unicità. Festival rock, pop, indie techno, sono all’ordine del giorno in moltissima città del mondo; l’Europa non è esente da questa mania e dà un notevole contributo al panorama artistico-musicale. Il portale di comparazione prezzi, Shopalike, ha realizzato una vera e propria classifica dei Festival musicali d’Europa in base al prezzo per artista, vale a dire il costo di ogni singolo festival valutando il costo del biglietto in base alla qualità degli artisti presenti sui vari palchi.

La comparazione ha alla base un’attenta indagine di mercato in cui sono stati analizzati i festival musicali più importanti d’Europa in base ai like di Facebook, alle partecipazioni, agli artisti presenti e al numero positivo di feddback. Per ogni singolo evento vengono presi in considerazione il costo dei biglietti standard, ovvero senza early bird o ticket giornaliero ma il prezzo per diversi giorni di concerto con campeggio incluso. Il prezzo totale è stato diviso per il numero degli artisti partecipanti ai 22 concerti maggiori d’Europa, generando così un vero e proprio ranking strutturato in qualità-prezzo.

I Paesi con i prezzi più bassi sono Repubblica Ceca, Spagna e Romania, quelli più alti invece sono Norvegia, Germania ed Italia. La classifica mostra chiaramente che spesso un prezzo del biglietto decisamente alto non deve spaventare: il prezzo è rapportato al numero degli artisti presenti e soprattutto alla loro qualità. Il Primavera Sound e Glastonbury risultano essere i festival più costosi ma allo stesso tempo anche quelli con un numero di artisti maggiori; al contrario, altri festival offrono un numero più basso di artisti e di conseguenza oltre al prezzo, anche il loro ranking risulta più basso.

Questa comparazione è decisamente innovativa e molto utile per le migliaia di persone che ogni estate girano in lungo e in largo il continente alla ricerca di un concerto che finisce poi nel trasformarsi in un trip all’insegna della buona musica, del divertimento e delle relazioni sociali; concerti destinati a diventare ricordi indelebili, scalfiti nella memoria dei partecipanti che faranno parte sempre della loro vita.

Ecco come scegliere i migliori Festival Musicali d'Europa per qualità e prezzoUna vera e propria guida affinché tutti possano trovare il giusto concerto con il giusto rapporto qualità-prezzo. Una classifica che mette al centro l’amore per la musica e che in certo modo supera la paura dovuta ad eventi che stanno segnando la nostra società, invitando a viaggiare e scoprire, che ci invoglia ad incuriosirsi verso nuove culture e nuovi modi di vivere.

L’abbattimento delle barriere mentali è il passo in avanti più grande che l’uomo possa fare, i concerti il loro mix culturale pongono le giuste basi per far sì che ciò accada. La musica è un linguaggio universale che non conosce distinzioni di sesso, razza ed ideologie. La musica accomuna tutti sotto un’unica grande ala che supera le arretratezze mentali e mette moltissimi individui in simbiosi.

Questi 22 festival sono l’occasione giusta per passare un’estate diversa vissuta all’insegna della buona musica e in caso di dubbi sul festival da scegliere in soccorso arriva il ranking degli eventi, in modo da avere una visione generale e oggettiva sulla maggior parte dei Festival musicali d’Europa.

Giammarco Rossi per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.