Steve McCurry al Forte di Bard con la sua nuova mostra “Mountain Men”

0 1.362

Steve McCurry al Forte di Bard con la sua nuova mostra “Mountain Men”

Steve McCurry al Forte di Bard con la sua nuova mostra "Mountain Men"
Monk at Jokhang Temple. Lhasa, Tibet – 2000 – ©Steve McCurry

Se per caso passate dal Forte di Bard, in Valle d’Aosta, non potete perdervi l’esposizione fotografica “Steve McCurry. Mountain Men”. Dal 28 maggio al 26 novembre 2017 i visitatori avranno l’occasione di vedere dal vivo gli scatti dell’inedito progetto espositivo di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea internazionale. I meno esperti di fotografia conosceranno McCurry per il suo ritratto “Ragazza Afgana” (pubblicata come copertina del National Geographic Magazine nel giugno 1985), una delle immagini iconiche del nostro tempo, tuttavia la bravura del fotografo sono riscontrabili in molte altre immagini.

Il progetto affronta i temi della vita nelle zone montane e della complessa interazione tra uomo e terre di montagna. Paesaggi, ritratti e scene di vita quotidiana sono il mezzo con cui il fotografo mette in evidenza il continuo e necessario processo di adattamento delle popolazioni al territorio montano, un processo che plasma la vita degli abitanti a 360°. La montagna influenza il modo di vivere e tutte le attività dell’uomo, dai trasporti al tempo libero, dall’agricoltura alla produzione di energia, al costo stesso della vita.

Il percorso è incardinato su 77 immagini del celebre fotografo, raccolte da McCurry nel corso dei suoi innumerevoli viaggi: dall’Afghanistan all’India, dal Brasile all’Etiopia, dalle Filippine al Marocco. Sono stampate e allestite in formati diversi e selezionate dai suoi archivi, ma la mostra propone anche in anteprima assoluta, il frutto di una campagna di ricerca etnografica e fotografica condotta in tre periodi di scouting e shooting, tra il 2015 e il 2016, proprio in Valle d’Aosta. Sono ben dieci gli scatti inediti in mostra, immagini che poi resteranno quale patrimonio della collezione del Forte di Bard. Mountain Men, inoltre, offre ai visitatori la possibilità di assistere alla proiezione in altissima risoluzione di oltre 290 scatti iconici del grande fotografo e di un video che racconta il backstage e il making of dello shooting valdostano.

Steve McCurry al Forte di Bard con la sua nuova mostra "Mountain Men"
Wadi Hadhramaut, Yemen – 1999 – ©Steve McCurry

Le immagini rappresentano degli scorci di vita vera e raccontano la storia dei personaggi rappresentati, che esprimono tutta la loro carica emozionale nella semplicità del loro sguardo. Sono la finestra su un mondo diverso da quello delle metropoli a cui siamo abituati, un mondo che ha mantenuto il contatto diretto con la natura e con le proprie tradizioni. I ritratti di McCurry sono così famosi perché parlano, comunicano qualcosa che non c’è in una comune fotografia: i suoi lavori raccontano di conflitti, di culture che stanno scomparendo, di tradizioni antiche e di culture contemporanee, ma sempre mantenendo al centro l’elemento umano.

McCurry è guidato da una curiosità innata e dal senso di meraviglia verso il mondo e tutti coloro che lo abitano, e ha una straordinaria capacità di attraversare i confini della lingua e della cultura per catturare storie di esperienza umana. Afferma infatti che:

La maggior parte delle mie foto è radicata nella gente. Cerco il momento in cui si affaccia l’anima più genuina, in cui l’esperienza s’imprime sul volto di una persona. Cerco di trasmettere ciò che può essere una persona colta in un contesto più ampio che potremmo chiamare la condizione umana. Voglio trasmettere il senso viscerale della bellezza e della meraviglia che ho trovato di fronte a me, durante i miei viaggi, quando la sorpresa dell’essere estraneo si mescola alla gioia della familiarità.

Kyaikto, Birmania_Burma - 1994 - ©Steve McCurry
Kyaikto, Birmania_Burma – 1994 – ©Steve McCurry

Il fotografo terrà un workshop della durata di due giorni e mezzo con inizio al venerdì e termine la domenica, in programma dal 15 al 17 settembre 2017 e con numero chiuso di 15 partecipanti.

Un’occasione da non perdere!

Steve McCurry. Mountain Men

A cura di Steve McCurry Studio, Sudest57

Forte di Bard, in Valle d’Aosta

Dal 28 maggio al 26 novembre 2017

Andrea Porro per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.