Coachella Arts and Music Festival: due week-end di puro american dream

CoachellaAppassionati di musica? Allora il Coachella è proprio quello che fa per voi!

Il Coachella Arts and Music Festival è uno dei più grandi appuntamenti musicali e artistici organizzati al mondo: è di fatto il più grande evento ospitante i Big della musica mondiale pop- contemporaea. Muse, Radiohead, Oasis, Sigur Rós,  Queens of the Stone Age, Red Hot Chili Peppers, Arcade Fire, Arctic Monkeys, Amy Winehouse,  Roger Waters, Paul McCartney, Guns N’Roses sono solo alcuni dei nomi che, dal 1979 in poi, si sono esibiti sul palco degli Empire Polo Fields di Indio, in California.

Quest’anno il festival si terrà in due week-end consecutivi: quello dal 14 al 16 aprile e quello dal 21  al 23 aprile. Rumors confermano la presenza dei Radiohead, Lady Gaga e Kendrick Lamar. L’industria della moda, attende trepidante di esibire fiera i nuovi look. Artisti, aspettano entusiaste di poter esporre i propri lavori.

Già, perché il Coachella non è solo musica: è gossip, è ostentazione, performance, istallazioni artistiche,moda, stile, cultura. Un mix esplosivo, che giustifica (forse) i costi stellari (parliamo anche di $2,398 ) del biglietto.

La prima edizione del Coachella risale ai lontani anni ’70 (1979 per la precisione). Tuttavia, fino agli anni ’90, l’evento si rivelò un vero e proprio flop: poca affluenza, pochi gruppi invitati a suonare sul palco. È solo a partire dal 2001 che l’evento diviene un vero e proprio fenomeno di culto, atteso impazientemente anno dopo anno. Infatti, dal 2001 al 2011 le edizioni si sono susseguite senza saltare mai una volta: grandi della musica hanno lasciato un segno indelebile tra straordinarie istallazioni artistiche e l’infinita onda di gente presente sotto il palco.

Oltre ai Radiohead e a Kendrick Lamar, si esibiranno gli xx, i Bon Iver, Lorde, i New Order, Travis Scott, Father John Misty, i Justice, gli Empire of the Sun, i Future Islands, Schoolboy Q, Gucci Mane e Nicolas Jaar. Beyoncé, che nei primi di gennaio aveva ufficializzato la sua esibizione al prestigioso (ed indipendente) festival, solo un mese fa ha dovuto cedere il posto all’artista Lady Gaga. Come sappiamo, Queen Bey è in dolce attesa e, dopo l’esibizione agli scorsi Grammy Adwards, ha preferito riposare su consiglio dei medici.

CoachellaMa abbiamo detto che il Coachella non è solo musica, non è arte in senso stretto. Marchi come H&M, Superga e Sweet Years hanno lanciato una linea dedicata appositamente all’evento: H&M Loves Coachella è collezione fresca e giovane, sensuale e giocosa. Abiti in tulle o pizzo trasparente, body e t-shirt con stampe funny e lettering, choker in eco sued: questi i trend che racconteranno il festival anche a chi, al di là dell’oceano, non potrà essere fisicamente presente al prestigioso spettacolo. Assieme alle corone di fiori di marijuana ( chiaramente non in vendita presso H&M!).

Già, perché a seguito dell’approvazione ( per usi medici e ricreativi) della legge sulla legalizzazione della cannabis, la Proposition 64, (scorso novembre), a completare l’atmosfera da American dream ci saranno corone arricchite di fogli e fiori di cannabis, da indossare e consumare. Vendute a pochi chilometri dagli Empire Polo Fields  (che, peraltro, il resto dell’anno è un club d’èlite) da una ditta specializzata nella coltivazione organica, le corone saranno una delle più cool icons del Coachella 2017.

Assieme alle altissime palme, alle montagne desertiche e ai tramonti californiani.

 

Eleonora Vergine per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on aprile 21st, 2017 in Articoli Recenti, MUSIC

RELATED ARTICLES

Leave Comments

quindici − 7 =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter