Saint-Pierre-de-Clages: il paradiso dei lettori è in Svizzera

Saint-Pierre-de-Clages: il paradiso dei lettori è in Svizzera

Saint-Pierre-de-Clages: il paradiso dei lettori è in Svizzera
Saint-Pierre-de-Clages

Ogni lettore ha le proprie regole, abitudini di acquisto e gusti letterari. C’è chi legge solo quando ha un po’ di tempo e chi riesce a farlo ovunque, chi ama un solo genere letterario e chi invece è curioso di leggere un po’ di tutto. E se questo amante dei libri venisse a conoscenza di un luogo in cui i libri sono protagonisti tutto l’anno, con numerose librerie, testi rari, incontri con  gli autori e una settimana interamente dedicata alla letteratura, come lo definirebbe? Sicuramente un paradiso e Saint-Pierre-de-Clages rappresenta proprio questo.

Piccolo villaggio svizzero sul versante francofono delle Alpi, nella regione di Chamoson, organizza ogni ultima settimana d’agosto un Festival Letterario che richiama appassionati della lettura, librai, autori, editori e antiquari con oltre 15mila visitatori. Il Festival, importante per visibilità e turismo, è gestito dal gruppo di amici di Saint Pierre de Clages che curano l’evento dal 1990.

Il borgo è però visitabile tutto l’anno ovviamente, infatti ogni sabato si assiste ad incontri con scrittori di lingua francese, i quali leggono brani tratti dalle loro opere immergendo l’appassionato in un’atmosfera unica. La piazza principale si presenta ricca di librerie storiche con libri rari, usati, edizioni speciali e nuove. Sono realizzabili passeggiate letterarie, un modo originale di scoprire la regione, combinando una gita in bicicletta con una visita al patrimonio culturale e letterario del luogo.

La regione di Chamoson è conosciuta per il vino. Il territorio ha portato lo sviluppo di vigneti unici del Vallese in cui le cantine danno la possibilità di degustare vini autentici e generosi.
Cosa c’è di meglio quindi di una lettura in compagnia di buon vino: dopotutto il vino è stato compagno di grandi scrittori, pensatori e poeti che lo hanno descritto con forte trasporto come un affascinante nettare nei loro testi o citazioni.

Nessuna poesia scritta da bevitori d’acqua può piacere a lungo.
Da quando Bacco ha arruolato poeti tra i suoi Satiri e Fauni,
le dolci Muse san sempre di vino al mattino.

Quinto Orazio Flacco

Una terra, la Svizzera, protagonista nella letteratura europea come la figura dell’eroe nazionale Guglielmo Tell del poeta tedesco Friedrich von Schiller, simbolo dell’indipendenza e della libertà svizzera; oppure Heidi di Johanna Spyri, racconti dal successo mondiale ancora oggi amata dai bambini, in cui il panorama delle Alpi svizzere fa da cornice al racconto come in La montagna incantata, dello scrittore Thomas Mann. Anche il poeta, pittore e scrittore Hermann Hesse ha vissuto in diverse regioni svizzere e tanti altri autori importanti, come Jean Jacques Rousseau, Charles Ferdinand Ramuz. Una terra letteraria che grazie al suo territorio rende il posto unico capace di influenzare grandi personalità della letteratura europea e gli appassionati lettori.

Dunque se si amano i libri, il vino e la lingua francese Saint-Pierre-de-Clages è un luogo da non perdere: la visita di questo borgo è un’occasione per conoscere la  letteratura svizzera da vicino, la sua suddivisione in diverse letterature tante quante le sue quattro lingue nazionali e magari ritrovare il proprio libro preferito in un’edizione speciale.

Azzurra Carucci per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on aprile 20th, 2017 in Articoli Recenti, BOOK Crossing, Travel

RELATED ARTICLES

Leave Comments

cinque × 5 =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter