Stati Generali della Fotografia: per tutelare l’arte di cogliere l’attimo

0 805

Stati Generali della Fotografia: per tutelare l’arte di cogliere l’attimo

Presso l’Istituto centrale per la grafica di Roma, si stanno tenendo in queste ore i primi Stati Generali della Fotografia, voluti dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini per fare il punto della situazione sull’arte fotografica in Italia.

Il ministero dei Beni culturali ha tante strutture e istituti che si occupano attivamente di fotografia, ma è mancato finora un disegno complessivo sullo sviluppo del settore, che dalla conservazione approdi alla digitalizzazione e all’arte contemporanea. Per questo, come in Francia, vogliamo creare una struttura che metta a sistema quello che c’è già e le novità. Gli Stati generali della fotografia saranno un momento fondamentale di confronto con l’obiettivo di definire un piano di sviluppo dell’intervento pubblico e creare nuove opportunità per la fotografia italiana a livello nazionale e internazionale.

La Fotografia negli ultimi anni sta acquisendo sempre più importanza nel panorama artistico e culturale, perciò si è deciso di indire una giornata di incontri, conferenze e analisi al fine di comprendere come quest’arte sia valorizzata nonché percepita nel nostro paese. Questa mattina il tema dell’incontro è stato Conservazione e valorizzazione del patrimonio: Memoria, Identità, Futuro, mentre questo pomeriggio si tratterà di Nuovi orizzonti per la Fotografia professionale e di Strategie di governance per la fotografia.

Le conclusioni e il risultato di questa ricca giornata saranno esposti presso il Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia il prossimo 5 maggio in occasione della rassegna Fotografia Europea.

Gli Stati Generali della Fotografia sono coordinati da Lorenza Bravetta, consigliere di Franceschini per la valorizzazione del patrimonio fotografico nazionale, nonché precedentemente direttrice del Camera – Centro Italiano per la Fotografia di Torino, che ha spiegato che l’obiettivo di questa iniziativa è quello di sostenere in maniera concreta la Fotografia, fino ad oggi quasi bistrattata nonostante il vasto patrimonio italiano: quanti per esempio sanno che l’attuale presidente dell’Agenzia Magnum è proprio un fotografo italiano (Alex Majoli)? Questi Stati Generali sono un primo appuntamento di quella che diventerà una consuetudine, parte integrante del Sistema Cultura italiano.

La Fotografia è Arte? Noi di ArtSpecialDay ci siamo già posti in passato questo dilemma, come d’altronde molti nel corso degli ultimi circa duecento anni, ovvero da quando è stata inventata la Fotografia, e la risposta è sì: come il disegno o la grafica possono essere utilizzati anche per fini non artistici, vale lo stesso discorso per l’arte dello scatto. Le tante mostre fotografiche in giro per l’Italia dedicati ai grandi nomi sono la prova che vi è un grande interesse da parte il pubblico, che accoglie con favore queste esposizioni. Dopotutto siamo la società dell’immagine e la fotografia è un mezzo ad uso e consumo di tutti.

https://www.youtube.com/watch?v=ZBUXx_Zy3yI

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.