parliamone sabato

Parliamone Sabato e i motivi per cui gli uomini preferiscono le donne dell’est. Ma forse era meglio non parlare

parliamone sabato
Paola Perego

Parliamone sabato è una trasmissione che per chi tra   voi sapesse cosa fosse, su che canale andasse in onda e da chi fosse condotto, è un bel talk del sabato pomeriggio – tautologico – di Rai1 condotto da Paola Perego. Oggi ne stanno parlando tutti perché, pare all’oscuro degli autori, la padrona di casa ha voluto trattare la lista dei sei motivi per cui gli uomini dovrebbero scegliere una fidanzata dell’Est Europa. In sovraimpressione il titolo La minaccia arriva dall’est. Gli uomini preferiscono le straniere […] Sono rubamariti o mogli perfette?. Oggi la dirigenza Rai si spertica in scuse, nessuno sapeva nulla, critiche alla Perego e al programma da ogni dove: ma mentre si preparava l’infografica con le sei regole (delle venti originarie), mentre si preparava un bel servizio e si chiamavano i fini opinionisti, dove erano tutti? Davvero a nessuno è venuto il dubbio che la cosa potesse apparire, almeno ad un primo sguardo, misogina e razzista?

Parliamo della stessa Rai che censurò baci gay sia ne I segreti del delitto perfetto – ripassando poi la puntata la sera dopo con i pochi secondi censurati -, o nel famoso film I segreti di Brock Back Mountain. Si sta così attenti al gender, agli omosessuali e tant’altro, ma nessuno pare si sia accorto di questo argomentino leggero leggero per spezzare un po’ il pomeriggio. E chiude la trasmissione.

Per carità, siamo abituati alle immagini stereotipate che questi talk pomeridiani rimandano della nostra realtà. Però offendere in un colpo solo tanto un genere quanto un’intera parte dell’Europa è un bel colpo da maestri.

Per chi non lo sapesse, Oltreuomo è un sito altamente satirico e che gioca molto proprio su quelle banalità che tanto la fanno da padrone nei luoghi dove indignare è più importante di informare. Ma la lista, totalmente decontestualizzata, acquista giù un significato diverso. Soprattutto se al posto di analizzarla e dirne le peggio cose – come potrebbe essere lecito ad un lettore non informato che non ne coglie il lato ironico – si decide di discuterne al riguardo.

Infatti, Roberto Alessi, Fabio Testi, Manila Nazzaro, Marta Flavi e altri hanno discusso sulla questione, chiedendosi se effettivamente per questa razza le donne siano più belle, più attraenti, più curate e molto meno noiose delle donne italiane. Insomma: sono davvero delle mogli perfette?

parliamone sabato
Ivana e Trump

Fabio Testi, chiamato in virtù delle molte love stories da lui avute (aggiungiamo maschilismo al maschilismo ove possibile), ha raccontato di una bellissima esperienza di un suo amico residente a Mosca: pare che la ragazza del suddetto lo abbia accompagnato ad un bordello per fargli scegliere con quale donna passare la notte. Oltre a lei stessa, ovviamente.

Come non amare una donna così?

La Perego ha portato come esempi di uomini che adorano le donne dell’est, oltre a Testi (che però è stato con Anita Ekberg che come lui ha stesso ha precisato era svedese, quindi qui c’è anche qualche problema di conoscenze geografiche) anche Donald Trump. Un uomo conosciuto per la sua politica praticamente femminista visto l’alta considerazione che ha delle donne.

Qui gli stereotipi sono talmente tanti che, sinceramente, non si capisce come davvero non possa essere venuto in mente a nessuno che stessero per mandare in onda un servizio del tutto fuori luogo: non solo sono state insultate le donne tutte, mettendo al posto più alto in classifica le più obbedienti, ma si è stilata tale accurata lista in base all’etnia. Viene quasi da pensare che il Medioevo potrebbe risultare troppo progressista di fronte a querelle così tanto argute.

La cosa più grave di tutte, forse, è che alla donna che ha scelto l’argomento non sia balenato nemmeno per un secondo che questo avrebbe potuto ledere la sensibilità di qualcuno.

parliamone sabato
Anita Ekberg

La donna obbediente, pare, è quello che la televisione italiana pensa sia il messaggio da veicolare. Attente, ragazze: gli uomini possono persino scegliere le nostre rivali dell’est, notoriamente più servizievoli. Non fatevi venire certo la voglia di affermarvi come individui e richiedere pari diritti senza discriminazioni di genere: chi vorrebbe una donna così poco obbediente?

Intanto, in Italia si parla di un bonus di 800 euro, chiamato Mamma domani, per le prime spese di una mamma: tutto a partire dal primo gennaio 2017. Eppure, se si cerca il modulo per farne richiesta, o se si chiama un call center, pare che di questo bonus non ve ne sia traccia.

Questa è l’idea che abbiamo delle nostre donne, questo il valore che gli diamo in Italia: donne poco obbedienti e talmente stupide da non accorgersi che un bonus non vi sia.

E da farsi rubare il marito dalle donne dell’est, ovviamente.

Marta Merigo per MIfacciodiCultura

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on marzo 20th, 2017 in Articoli Recenti, Society

RELATED ARTICLES

Leave Comments

2 × cinque =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter