Un sorriso e niente più

T’ho sfiorato Le mani
Un istante
Solo un maledetto istante
E con il naso ho sentito
Il sapore di te
Sapore d’estate
Sapore di vino
Sapore d’erba
Che bruciando
Profumava la vita
Ma non t’ho baciato
Per non morire
Te ne sei andata
Ma sei restata
Incastrata nel fegato
E In ogni bicchiere
Ti riempi e ti svuoti
E lasci scia d’un amaro ricordo
Di un amore sbagliato
D’un sogno perduto
Ti vedo andare via
E sorrido
Che ogni volta che ti muovi
Sposti qualcosa nell’universo
Che somiglia a Poesia

Angelo Ciani per MIfacciodiCultura

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on febbraio 27th, 2017 in Articoli Recenti, Poesie e Racconti Inediti

RELATED ARTICLES

Leave Comments

tre + 1 =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter