Italian Book Challenge 2017: la sfida ai lettori è aperta!

0 355

Italian Book Challenge 2017: la sfida ai lettori è aperta!

Italian Book Challenge
Italian Book Challenge

Si sa, lo sport è un toccasana per il nostro corpo, ci aiuta a vivere più a lungo e meglio, ci aiuta a liberarci dallo stress quotidiano, e c’è anche chi ne ha fatto una professione. Senza dubbio la più comune e semplice attività fisica da praticare è la corsa, infatti la gara sportiva per antonomasia è la maratona. Questa trova le sue origini nella tradizione sportiva olimpica e nella storia legata alla battaglia di Maratona: qui nel 490 a.C vi fu uno scontro tra gli ateniesi ed i conquistatori persiani. I greci mandarono il messaggero Fidippide a Sparta per chiederne l’aiuto in battaglia, e si narra che Fidippide, un emerodròmos (colui che può correre per un giorno intero) fu capace di percorrere i 237 km da Atene a Sparta in un giorno e mezzo. Oggi il termine maratona è divenuto comune e lo si utilizza per indicare una qualsiasi gara di resistenza, che si protragga nel tempo e comporti fatica. Tra queste molto peculiare è la Italian Book Challenge, la maratona dei lettori indipendenti italiani.

Si tratta di una sfida di lettura nata dalla Libreria Volante di Lecco e che coinvolge diverse librerie italiane indipendenti in tutta la Penisola. La competizione, alla sua seconda edizione, è partita lo scorso 28 gennaio e terminerà il 2 dicembre. Durante tale periodo i lettori italiani partecipanti sono chiamati a leggere 50 libri di altrettanti diverse categoria e di cui dovranno scrivere un breve commento sulla scheda in dotazione (suddivisa nelle 50 categorie), data dai librai aderenti all’iniziativa. Ogni volta che il concorrente comprerà un libro avente le caratteristiche di una delle categorie, il librario timbrerà la categoria corrispondente sulla scheda, segnandone titolo e data d’acquisto. La data di fine lettura e il commento saranno apposti dal maratoneta.

Un primo step della gara si avrà il 17 giugno, quando le schede dovranno essere riconsegnate ai librai affinché ne valutino il progresso ed i commenti. Il giorno successivo, in occasione della notte bianca dedicata alla lettura, Letti di Notte, le librerie eleggeranno i vincitori, per i quali vi sarà un premio scelto da ogni singola libreria. Ma la maratona non si ferma: entro la mezzanotte del 2 dicembre le schede verranno nuovamente consegnate alle librerie per la valutazione finale, a seguito della quale, dopo una attività di valutazione e comparazione delle schede tra tutte le librerie, verranno individuati i primi tre vincitori, che potranno vantare i titoli di Iperlettore nazionale (che vincerà ben 30 titoli in edizione fuori commercio, inoltre i suoi migliori venti commenti verranno esposti in tutte le librerie aderenti alla Italian Book Challenge ed offerti alle rispettive case editrici, ed infine farà parte della Giuria del Premio Sinbad 2017), Superlettore nazionale (per il secondo classificato il premio consisterà invece in 15 titoli in edizione fuori commercio e dieci dei suoi commenti saranno diffusi nelle librerie aderenti), oppure di Megalettore nazionale (per lui 10 libri fuori commercio). Premio di consolazione per i classificati tra il quarto e il ventiseiesimo posto: 5 titoli in edizione fuori commercio.

Gli obbiettivi della Italian Book Challenge sono quelli di invogliare alla lettura tramite lo stimolo della competizione e di cercare di far ripartire il mercato dei libri che si è presentato drammatico negli ultimi anni, le cui difficoltà non hanno risparmiato nessuno: dalle grandi catene, che hanno resistito al periodo di crisi, alle piccole librerie indipendenti che, per dimensioni e capacità, hanno attraversato un periodo di secca ancor più peggiore ed attuale, con la chiusura di molte di loro. Tutto ciò sommato alla generale crisi del libro cartaceo che minaccia la professione del libraio. Allora la partecipazione alla Italian Book Challenge si carica di motivi e significati ulteriori, che vanno aldilà della mera vincita o soddisfazione personale: la sopravvivenza della lettura e dell’idea stessa di cultura libraria.

Lettori di tutta Italia, la vostra mente e il vostro spirito sono pronti per i 237 km di pagine da sfogliare?

Pierfrancesco De Felice per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.