Art + Feminism: la maratona di scrittura su Wikipedia per far conoscere le donne artiste

Art + Feminism: la maratona di scrittura su Wikipedia per far conoscere le donne artiste

L’11 marzo si terrà l’edizione 2017 di Art + Feminism, manifestazione che dal 2014 si propone di diffondere la conoscenza ed informazioni relative a donne artiste o che hanno avuto un ruolo fondamentale nel mondo dell’arte. Come? Con una maratona di scrittura su Wikipedia finalizzata a migliorare le voci già presenti o ad aggiungerne di nuove all’enciclopedia online sull’argomento.

Questa iniziativa è nata in seguito ad una ricerca svolta dalla Wikimedia Foundation nel 2011 che aveva rivelato un notevole squilibrio di genere legato agli utenti dell’enciclopedia: era emerso che solo il 10% dei contributori fossero donne. Tutto questo inevitabilmente si scontra con gli intenti di Wikipedia, che promuove fin dalla sua nascita la conoscenza libera e trasversale.
Grazie ad Art + Feminism sono state migliorate ben 4600 voci ed anche quest’anno si spera in un incremento della presenza femminile sia per quanto riguarda la parte di scrittura che le voci consultabili.

Quest’anno la maratona coinvolgerà anche l’Italia, infatti sono ben 6 lei sedi dove si potrà partecipare all’evento. Inoltre ad avere una parte attiva e importante sarà Wiki Donne, gruppo con sede Roma che raccoglie tutte le donne italiane che costantemente contribuiscono all’enciclopedia, riconosciuto da Wikipedia Italia. L’iniziativa infine avrà il sostegno Enegan Luce & Gas e del suo programma EneganArt.

Le sedi in cui si terrà Art + Feminism in Italia sono il BASE di Milano, dove ci si concentrerà in particolar modo su coloro le quali hanno contribuito al mondo dell’arte digitale e dei videogiochi, il MAXXI di Roma, che tratterà arte contemporanea, fotografia e architettura, Gli Uffizi di Firenze, dove si approfondirà la figura di Suor Plautilla Nelli, protagonista della prima mostra degli Uffizi facente parte di un progetto per promuovere e far conoscere le artiste donne del passato, il Caffé culturale Arté di Battipaglia (SA), dove i partecipanti indagheranno sulle artiste campane e il Museo Archeologico Provinciale di Potenza. Anche l’Università Ca’ Foscari di Venezia parteciperà all’iniziativa con un incontro l’8 marzo inserito nel programma del Comune di Venezia di MarzoDonna.

L’obiettivo è dunque diffondere la conoscenza dell’arte femminile, ovvero di tutta quell’arte prodotta e creata dalle donne, opere spesso nascoste e relegate nei conventi e nelle dimore private, opere realizzate in epoche in cui per il genere femminile era disdicevole svolgere l’attività di artista, essendogli vietato lo studio tanto della matematica quanto del corpo umano maschile.

Entrate in un museo e contate le opere realizzate da donne: possibile che nei secoli, la storia dell’arte sia stata un’esclusiva maschile? Non esattamente: Art + Feminism  vuole restituirci un quando più completo della cultura affinché ci sia un equilibrio e non ovviamente la sopraffazione di un genere su un altro.

Il ‘900 ci ha donato molte artiste, anche grazie alle sempre maggiori conquiste in materia di parità di genere, che sono state capaci di farci riflettere sulla condizione della donna a livello storico e sociale e spingendoci ad indagare su quelle figure femminili che nel corso dei secoli, superando non pochi ostacoli, hanno saputo lasciare il segno.

Perciò battiamoci per la parità e partecipiamo tutti ad Art + Feminism! Ecco le istituzioni culturali che parteciperanno all’iniziativa:

Art + Feminism Milano
BASE, Via Bergognone 34, Milano

Art + Feminism Roma
Sala Graziella Lonardi Buontempo, MAXXI, Via Guido Reni 4/A, Roma

Art + Feminism Firenze
Gallerie degli Uffizi, Firenze
Evento riservato a esperti e addetti al Museo; interverranno la Advancing Women Artists Foundation e la storica dell’arte Ann Piper

Art + Feminism Battipaglia (SA)
Artè Caffè culturale, Via Italia 35, Battipaglia (SA)
Art + Feminism Potenza
Museo Archeologico Provinciale di Potenza, Via Lazio, 18, Potenza
 
Art + Feminism Venezia
8 marzo 2017, dalle ore 15,30
CFZ-Cultural Flow Zone, TESA 1, Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392, Venezia
Evento riservato a operatori della Biblioteca e studenti

Carlotta Tosoni per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on febbraio 24th, 2017 in Articoli Recenti, Carlotta Tosoni, L'Editoriale, Visual & Performing ARTs

RELATED ARTICLES

Leave Comments

14 − 7 =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter