Dove tu non sei il mio tempo ha perso

Io non riuscirò a toccarti, non ti sfiorerò, sarà un miracolo quando capiteremo nella stessa stanza.

Io non ti bacerò, non ti vedrò mai nuda comunque.

Non riconoscerò il tuo profumo tra la gente e mai  saprò il tuo luogo d’esistenza per venire da te.

Mai una mia frase d’amore sarà davvero per te e quindi tu non sarai la mia penna,  la mia carta ed io non riuscirò mai a toccarti L’anima.

Mai sarai le mie parole.

Non ti raccoglierò da terra, io non sarò la tua ancora di salvezza.  Io non sarò il tuo posto o il tuo luogo sicuro.

Io non sarò i tuoi vestiti o le tue scarpe o le calze.

Io non sarò il tuo rossetto, il tuo rimmel che ti fa bello il viso.

Non sarò il tuo vino o il tuo amaro e il tuo restare ubriaca per perdere il controllo e sentirti libera dal mondo.

Non mi vedrai come l’abbraccio e non sarò la tua libertà.

Io resterò  il tuo rifiuto, il tuo rigetto alla  vita.

Io sarò le forme che hanno impedito ai tuoi occhi di guardarmi e trovare il buco nel cuore; dove saresti dovuta entrare per sentirmi addosso.

Saremo un singolare periodico che si è dimenticato di mutare in un noi.

Ma L’amore è prepotente e vince ogni negazione e non ha ragioni o istinti da seguire e quindi:

Sii consapevole del fatto che dove tu non sei il mio tempo ha perso.

Angelo Ciani per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on febbraio 13th, 2017 in Articoli Recenti, Poesie e Racconti Inediti

RELATED ARTICLES

Leave Comments

13 − sei =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter