Potenza: dai presepi solidali al Capodanno in diretta Rai

0 1.352

Potenza: dai presepi solidali al Capodanno in diretta Rai

La Basilicata esiste, è un po’ come il concetto di Dio, ci credi o non ci credi.

Potenza: dai presepi solidali al Capodanno in diretta RaiQuesto era l’incipit del film Basilicata coast to coast diretto ed interpretato dall’attore lucano Rocco Papaleo.

Di anni ne sono passati relativamente pochi, era il 2010 quando uscì nelle sale cinematografiche il film, ma gli eventi che si sono susseguiti sono stati numerosi: innanzitutto si è cercato di promuovere la regione Basilicata non solo in tutta Italia ma anche a livello internazionale con numerose iniziative e pubblicità, basti pensare anche ai vari film che sono stati girati, cercando di sottolineare la bellezza dei paesaggi, la natura incontaminata e le bellezze architettoniche e storiche.

Si è puntato, in particolar modo, sulla città di Matera con i suoi Sassi ed i Calanchi, bellezze storiche e naturali tanto da essere nominata Capitale Europea della cultura nel 2019, per poi passare alle altre bellezze come ad esempio Maratea e Metaponto, tralasciando il capoluogo di Regione Potenza.

La città di Potenza è sempre stata considerata come un semplice contenitore di uffici e alloggi residenziali, tanto che alla fine anche gli stessi suoi cittadini se ne sono convinti. Quindi ben vengano iniziative come quella che si terrà a capodanno: dopo la diretta RAI della trasmissione L’anno che verrà da Matera dello scorso anno, questa volta toccherà all’altro capoluogo di provincia ospitarla, incentivando così anche un po’ lo spirito natalizio e, soprattutto, l’orgoglio campanilista un po’ sopito della città e dei cittadini. Come più volte affermato dalla giunta comunale la festa del Capodanno sarà l’evento principale ed il fulcro di tutti gli altri eventi che si stanno susseguendo dall’8 dicembre e che si alterneranno fino alla festa dell’Epifania.

L’intera città si mette il vestito buono, quello delle feste e molte sono dunque le iniziative organizzate delle più disparate tipologie: si passa dagli eventi per i più piccoli a quelli artistici senza tralasciare quelli enogastronomici, vero fiore all’occhiello della tradizione culinaria lucana, tutte raggruppate nel cartellone Potenza magia di eventi. La città cerca quindi di essere più attrattiva per i turisti e, allo stesso tempo, non di far scappare i potentini nelle città limitrofe come Salerno con le sue Luci d’artista.

Si comincia dalle luminarie che addobbano il centro ed i luoghi più suggestivi della città, per poi passare ai mercatini natalizi ma strizzando sempre un occhio alla tradizione, niente vin brûlé tipico della tradizione nordica, ma tanto buon cibo della tradizione lucana nei luoghi simbolo del passato, come l’antico mercato del borgo, il tutto condito con musica popolare e natalizia con le zampogne e le ciaramelle (strumento tipico lucano).

Potenza: dai presepi solidali al Capodanno in diretta RaiNumerose saranno le iniziative musicali: dalla musica sacra passando per il blues fino ad arrivare ai canti della tradizione pastorale, così come le mostre di pittura, tant’è vero che anche le vetrine dei negozi del centro storico verranno “addobbate” con le opere degli artisti delle associazioni Pietre volanti e Spazio protetto.

Uno sguardo sul sociale sarà sempre presente nelle varie iniziative, in particolare nella decima edizione della mostra-concorso In viaggio tra i presepi, che si svolgerà nel percorso delle scale mobili presso il sottopassaggio di piazza XVIII agosto, in cui saranno esposti vari presepi creati sia da maestri presepai che da appassionati: tutto il ricavato delle donazioni fatte dai visitatori verrà devoluto in beneficenza.

L’occasione, così tanto a lungo attesa, è finalmente arrivata e non deve assolutamente andar sprecata. Il verdetto se la città, l’amministrazione, gli organizzatori e gli stessi commercianti saranno in grado di reggere e vincere la sfida dell’accoglienza e dell’organizzazione, traendo vantaggi da questa straordinaria opportunità, lo scopriremo allo scoccare della mezzanotte del 2017. quando piazza Mario Pagano e tutte le strade del centro storico saranno animate da gente festosa, vip, curiosi e turisti.

Lo sforzo profuso finora da parte di tutti è lodevole, con la speranza che il Capodanno, che la città si appresta a festeggiare e vivere, sia ricordato come un evento ben riuscito e che la stessa Potenza sia conosciuta non solo come il capoluogo di Regione più alto d’Italia, con i suoi 819 metri sul livello del mare, e dalle rigide temperature, ma anche come città ospitale, ricca di storia, tradizioni e bellezze naturali.

Per scoprire l’intero programma delle iniziative, cliccare qui.

Michele Montesano per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.