#ArtSpecialPlay – Trump

0 879

#ArtSpecialPlay – Trump

E così ha vinto Donal Trump.

E io mi sono immaginato i quadri più famosi del mondo in queste elezioni.

Perché ammettiamolo, tutto il mondo è  rimasto come l’Urlo di Munch.

img_0229Nel quartier generale di Hillary si sarà vissuta la scena del Cristo morto di Raffaello, ne sono sicuro.

Per più di due giorni ogni cittadino americano ha controllato più volte siti e giornali come il San Tommaso di Caravaggio.

I primi sospetti erano quelli di un voto truccato come i Bari, ma quando i primi exit poll hanno voltato le spalle alla Clinton come il Viandante su un mare di nebbia, ecco che la valanga Trump è arrivata in massa come il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo.

I suoi sostenitori l’hanno acclamato come fosse la ragazza della Libertà che guida il popolo, qualche sostenitore di Hillary si è ritrovato come l’Uomo che piange di Van Gogh.

Molti ora hanno l’espressione fissa della Medusa di Caravaggio, mentre altri festeggiano come il miglior Bacco.

Sarà la storia a decidere.

Se faremo un’ottima Colazione sull’erba o saremo per tanto tempo dei Mangiatori di patate.

Filippo Caccamo per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.