Turisti per caso: le avventure di Syusy Blady e Patrizio Roversi

blady-roversi-1
Syusy Blady e Patrizio Roversi durante i loro primi spettacoli

Syusy Blady e Patrizio Roversi svolgono probabilmente il lavoro che molti sognano: viaggiano e raccontano i loro viaggi. Ma, in un’epoca ossessionata dallo smart, dal social, dal turista-fai-da-te che si (auto) elegge a guida enogastronomica e/o artistica (vedere il fenomeno Tripadvisor), il contributo dei due (ex) coniugi viaggiatori si distingue.

Iniziamo dal principio dell’avventura. Anno 1993: Patrizio Roversi sono due coniugi bolognesi (di nascita lei, di adozione lui) con una passione per il teatro e per i viaggi. Syusy ha una laurea in Pedagogia e molta esperienza con il teatro per ragazzi, negli anni Settanta è stata vicina agli ambienti militanti di Bologna e negli Ottanta ha animato le serate del circolo Arci Cesare Pavese, in via del Pratello a Bologna. Con lei Patrizio Roversi, laureato al Dams in Lettere e Filosofia e vicino agli ambienti del teatro di strada. I due sono approdati alla fine degli anni Ottanta in televisione, con diversi programmi di intrattenimento intellettuale: I Mixserabili, Granpaese Varietà, Lupo Solitario e L’Araba Fenice.

india-1
La copertina di Di passaggio in India, primo viaggio del 1993

Nel 1993 poi un’idea fortuita: Syusy Blady decide di portare con sé una telecamera non professionale, in occasione di un viaggio in India assieme al marito, Patrizio Roversi. L’idea originaria è quella classica che chiunque entrato in possesso di una Super8 ha avuto: far vedere, una volta tornati a casa, i famosi “filmini” ad amici e parenti. La particolarità delle riprese amatoriali di Syusy e Patrizio è pero’ che i due coniugi sanno presentare con occhio critico, originale, autoironico e ovviamente (data la loro formazione) teatrale, il mondo. Le loro avventure fai-da-te permettono agli amici a casa di scoprire terre lontane con tutte le loro bellezze e particolarità, ed il racconto smaliziato di Syusy e Patrizio mette in evidenza di volta in volta spetti inediti o comunque poco noti dei luoghi esotici che visitano.

Da qui si sviluppa un format, che prima è televisivo, poi diventerà (soprattutto negli ultimi anni) anche una rivista ed un blog. A partire dai primi anni Novanta e fino al 2006, vanno in onda sulla Rai diverse stagioni di Turisti per caso, una serie di reportage alternativi ed ironici che vedono Syusy Blady e Patrizio Roversi ai quattro angoli del pianeta, impegnati a proporci nuove chiavi di lettura per ogni luogo visitato. I due coniugi riescono insomma a coniugare aspetti dello show televisivo, della gag teatrale, del filmino di famiglia nonché del reportage di viaggio in un’unica formula. Partendo dallo storico viaggio in India si arriva agli Emirati Arabi nell’ultima edizione del programma nel 2007. In mezzo ci sono tutti i continenti, ed altrettante avventure: Cuba, Brasile, Egitto, Marocco, Turchia, USA, Polinesia Francese, Messico, Argentina, Giappone, Spagna, Cina, Nepal e Tibet. Senza dimenticare ovviamente l’Italia ed un itinerario dal Polo all’Equatore. Nominate un posto, e probabilmente Syusy Blady e Patrizio Roversi ci sono stati. E ve lo hanno raccontato.

L’avventura comunque continua anche al di fuori del grande schermo, con la creazione di una rivista ed un blog. Il 30 Dicembre del 2008 inizia infatti la pubblicazione di Turisti per caso magazine e la rivista approda ben presto online sull’omonimo blog (correlato ovviamente di pagina Facebook). In entrambi i casi, Syusy Blady e Patrizio Roversi hanno saputo aggiornare la loro esperienza di viaggiatori d’antan, di esploratori e narratori di un mondo avventuroso di cui forse poco rimane, e traghettarla nell’era dei viaggi-fai-da-te per eccellenza, quella del web 2.0. Il tutto con la solita ironia ed intelligenza.

La coppia oggi
La coppia oggi

In un’epoca infatti dove tutti si sentono eletti a rilasciare loro commenti o pareri, credendosi abili e vissuti “viaggiatori”, quando invece sempre più le nostre vacanze ci riducono a “turisti”, Syusy e Patrizio hanno trasformato un blog in un forum di scambi attivi ed utili tra viaggiatori. Pensato pero’ anche per chi si sente “viaggiatore”, ma preferisce una dimensione da “turista”. Ecco che quindi oltre alla rubrica I viaggi di Pat e Syusy, ci sono i Diari di viaggio dei lettori: Italia, le Grandi Capitali e i Weekend, il Mare, la Montagna e le Crociere. E poi i forum delle Guide per caso, uno spazio dove i lettori possono inviare i diari delle loro esperienze intorno al mondo, raccontato con gli occhi di chi ha vissuto il viaggio in prima persona.

Perché qualcuno ha detto che ogni viaggio si vive tre volte: «quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi».

Marta Vassallo per MIfacciodiCultura

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
By on ottobre 19th, 2016 in Articoli Recenti, SCREENs

RELATED ARTICLES

Leave Comments

cinque × quattro =

Su Facebook

Su Instagram

Su Twitter