Il Museo dei giovani Artisti: l’arte contro il degrado all’Idroscalo di Milano

0 1.212

Il Museo dei giovani Artisti: l’arte contro il degrado all’Idroscalo di Milano

6254315_mgthumb-internaIl Museo dei giovani Artisti, nuova sezione del Parco dell’Arte dell’Idroscalo di Milano, sarà inaugurato il 13 ottobre. Le opere di 16 giovani scultori, studenti dell’Accademia di Brera, incrementeranno quanto già cominciato nel 2013, anno in cui venne inaugurato il Parco delle Sculture, con 20 opere di scultori contemporanei del calibro di Giacomo Manzù – con un Fauno bronzeo, chinato in dialogo con il mare dei milanesi – e Luciano Minguzzi.

Le opere realizzate dai giovani di Brera nei corsi di Scultura, Tecniche del marmo e Tecniche della ceramica, andranno quindi a costituire una sorta di continuità generazionale sulla sponda est del bacino, non lontano dallo spazio Aulì ulè. Aulì ulé è il giardino dei giochi realizzato dall’Associazione Amici dell’Accademia di Brera, associazione che ora, insieme alla Fondazione Cariplo – quest’ultima ha stanziato un piano annuo di 50 milioni di euro (!!!) per arte e cultura – ha energicamente permesso lo sviluppo del progetto artistico, frutto della collaborazione tra la Città metropolitana di Milano e l’Accademia.

invito_museodeigiovaniartistiIl Museo dei giovani Artisti è quindi la riconferma di quanto all’Associazione Amici dell’Accademia di Brera importi il continuo dialogo col territorio, il creare spazi ricreativi e laboratoriali, polmoni di bellezza artistica, fruibili non solo dalle nuove generazioni, ma anche dalle famiglie e dagli sportivi che tanto amano quelle rive lungo cui venne ambientata, nel 1960, una delle scene di più grande impatto (censurata, all’epoca) di Rocco e i suoi fratelli, capolavoro di Luchino Visconti.

Il Parco delle Sculture è di grande suggestione, alcune delle opere sono improntate alla verticalità, come quelle di Piergiorgio Colombara e Giuseppe Maraniello; altre stupiscono per la lavorazione minuziosa, come The roots climber di Fabrizio Pozzoli, un grande volto realizzato in fil di ferro. Il Museo dei giovani Artisti è quindi un secondo museo a cielo aperto, di libera fruizione, di dialogo con le opere di precedenti maestri, con chi corre nel parco, con i bambini, le famiglie. Con tutti i problemi di tutela che ciò comporta.

Il problema dell’Idroscalo non è solo quello dei vandali, che hanno ad esempio danneggiato l’Arco di Maraniello. Come si sente un artista, nel momento in cui dona una sua creatura e questa gli viene martoriata e poi transennata come una scena del crimine? Il problema, dicevo, non è solo l’assedio della mancanza di civiltà. Ad essa si aggiunge l’incuria, male forse anche peggiore.

Scultura di Giacomo Manzù nel Parco dell'Arte
Scultura di Giacomo Manzù nel Parco dell’Arte

Chi si dovrà occupare delle nuove opere di questi preziosi giovani? L’Idroscalo, da luogo storico, da luogo sportivo soprattutto, si sta trasformando in una brutta cartolina. Una brutta cartolina di 1,6 milioni di metri quadri, vicino cui tra non molti anni sorgerà una nuova stazione metropolitana. Erba incolta, pattumiera, sporcizia maleodorante, alghe, che certo non favoriscono il desiderio di ritrovare un’identità con la natura.

Il mare dei milanesi è una grande risorsa su cui si potrebbe investire, ma che sembra essere stata abbandonata dopo che la Provincia ha ceduto le competenze alla Città metropolitana. Questo polmone di verde costa troppo e si punta sul volontariato (con tanto di cartelli per ricerca di manovalanza gratuita) e sui detenuti.

Attendiamo l’inaugurazione, il 13 ottobre, del Museo dei giovani Artisti, con la speranza che la bellezza risvegli anche i piani alti. E non solo i giovani artisti e il volontariato.

Espongono al Museo dei giovani Artisti: Federico Bergamaschi, Caterina Alves Curti, Marco Fiorenza, Michelangelo Floridi, Andrea Forenza, Adriano Lombardo, Valeria Manfredda, Paolo Manfredi, Sara Marioli, Giulia Merli, Isabella Mottini, Daniela Novello, Chiara Piantoni, Zhang Qian, Luisa Turuani, Irene Tzoumas.

Annalisa La Porta per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.