Paolo Sorrentino annuncia il suo prossimo film, dedicato a Berlusconi

0 1.089

Paolo Sorrentino annuncia il suo prossimo film, dedicato a Berlusconi

Paolo Sorrentino
Paolo Sorrentino

Dalla Mostra del cinema di Venezia, la testata cinematografica americana Variety, ha rivelato in anteprima il nuovo progetto del regista premio Oscar Paolo Sorrentino. Dopo aver presentato con successo The Young Pope, la serie televisiva ambientata in Vaticano, interpretata da Jude Law e prodotta da Hbo, Sky e Canal+, il suo prossimo film avrà come protagonista la figura del Cavaliere 80enne Silvio Berlusconi.
Il titolo sarà Loro (che, a detta di Nick Vivarelli – giornalista di Variety – è un gioco di parole dato l’assonanza con L’oro) e racconterà l’ascesa dell’imprenditore Berlusconi e i vent’anni di politica italiana. La pellicola sarà una raffigurazione del mondo del Cavaliere e non una critica sterile e feroce.
La produzione sarà affidata a Indigo Film, la casa cinematografica che ha realizzato tutte le opere di Sorrentino, mentre Medusa, di proprietà della famiglia Berlusconi, si occuperà della distribuzione, come aveva già fatto in passato per La Grande Bellezza, film che ha vinto nel 2014 sia il Golden Globe che l’Oscar per il Miglior film straniero e il BAFTA al miglior film, e per Youth – La giovinezza, vincitore di tre European Film Awards tra cui Miglior Film.

Il gerontocrate Berlusconi non è nuovo a questo genere di satira: anche Nanni Moretti, nel 2006 aveva diretto un film, Il Caimano (dove, tra l’altro, Sorrentino aveva fatto un cameo), con l’intenzione di raccontare la vita dell’ex premier e criticare il berlusconismo evidenziando il fatto che il modo di pensare e la cattiva televisione abbiano cambiato in peggio gli italiani.

Seppur Sorrentino stia ancora lavorando alla sceneggiatura, il primo ciak è previsto per l’estate del 2017. Il regista napoletano aveva già lavorato in passato ad una pellicola biografica realizzando il capolavoro dedicato al politico Giulio Andreotti, Il Divo. Il film  è stato accolto molto bene dalla critica italiana e si è aggiudicato nel 2008 il premio della giuria durante il Festival di Cannes e una candidatura all’Oscar per il miglior trucco.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Le ultime opere di Sorrentino – Il Divo, The Young Pope e Loro hanno come tema dominante il potere. La metafora presente in questi film è che nel potere c’è qualcosa di belluino. Esso resta qualcosa di immutabile e intoccabile nel tempo che trasforma gli individui in oggetti.

Intanto, sui social sono già iniziati i commenti alla notizia e tutto il web scalpita per conoscere il nome dell’attore che interpreterà il ruolo principale del film. Secondo alcuni rumors ad indossare i panni di Silvio Berlusconi potrebbe essere il comico Massimo Boldi tanto da far diventare il suo nome un Google Trend. L’entourage del regista premio Oscar non conferma la notizia e fa sapere che la pellicola è ancora in fase di scrittura e, pertanto, non sono stati ancora selezionati i candidati per interpretare l’ex Cavaliere.

Il pubblico e la critica sono curiosi di conoscere quale sarà la personale lettura di Sorrentino nei confronti di questo personaggio politico che ha consacrato tutto se stesso al Potere. Quel che è certo è che, a differenza di quanto affermava Andreotti, ovvero che «Il potere logora proprio chi non ce l’ha», esso logora coloro che lo detengono.

Fabiola Iannaccone per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.