Back toDay. 9 settembre

0 831

9 settembre #1Come si è visto anche ieri, quando si parla di Storia ripiego sempre e comunque sul Cinema. Oggi non posso farne a meno: è il compleanno del Cardinal Richelieu (1585-1642), il burattinaio di Luigi XIII.

Richelieu – presentatoci da Dumas come un volpone – ha avuto uno sfracello di incarnazioni filmiche prestigiose; idem per l’altro festeggiato del giorno, il comandante del Bounty Capitano William Bligh (1754-1817), e per il leader dell’equipaggio che gli si ribellò, Fletcher Christian.

Tra i Richelieu visti sul grande schermo ci sono stati, nel 1948, il cattivo professionista Vincent Price e, nel 1973, l’eroe professionista Charlton Heston. Entrambi, altissimi e affilati nei lineamenti, gli hanno dato una connotazione sussiegosa e felina. Cinque anni fa Richelieu è stato preso in consegna uno dei villain tarantiniani più celebrati, Christoph Waltz.

Bligh si è visto incarnare al cinema nel 1935, nel 1962 e infine nel 1984; è passato dalle mani paffute di Charles Laughton (il cui Fletcher era Clark Gable) a quelle nodose di Trevor Howard (vs Marlon Brando), e poi a quelle maniacali di Anthony Hopkins (vs Mel Gibson). Insomma, in mezzo a questo crocevia di divi, chi se la fila più la Storia?

Con due nomi che son vasi di Pandora,

la memoria subissata un break implora.

 

Andrea Meroni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.