Back toDay. 8 settembre

0 862

8 settembre #2Settantatré anni fa il Generale Badoglio svelava all’Italia l’armistizio stipulato cinque giorni prima a Cassibile (SR) con le forze alleate. Il nostro esercito non sapeva che pesci pigliare (restare coi tedeschi? Seguire il Re? Tornare a casa?), ma i nazisti avevano le idee chiare e internarono 600 mila “traditori” italiani.

L’8 settembre ha, in generale, dimostrato una certa inclinazione per le situazioni confuse. Per esempio, nel 1974 Gerald Ford ha concesso il perdono presidenziale al suo predecessore Nixon per i vari illeciti commessi in relazione al Caso Watergate. Non so se nell’Italia odierna qualcuno si sorprenderebbe di una politica tutta protesa a difendere se stessa, ma molti americani rimasero perplessi e amareggiati.

Sempre parlando di confusione, oggi è il novantunesimo compleanno di Peter Sellers (1925-1980): il Cinema ha visto pochi tipi confusi come l’Ispettore Clouseau. Ma se parliamo di confusione “storica”, allora possiamo tirar fuori il suo Presidente Muffley del “Dottor Stranamore” (1964) di Kubrick, che si sforza di mantenere la calma con il telefono della linea rossa che gli scotta tra le mani. Muffley è ispirato ad Adlai Stevenson II, che supportò Kennedy alle elezioni presidenziali del 1960. E chi era lo sfidante di Kennedy se non il solito Nixon (il quale peraltro definì il pelatino Stevenson “egghead”, ossia “testa d’uovo”, un epiteto che viene affidato ai cervelloni antipatici)?

 

Generali, presidenti ed ispettori:

caos tra quanti son dell’ordine tutori.

 

Andrea Meroni per MIfacciodiCultura

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.