Back toDay. 27 luglio

0 1.389

Tredici anni fa ci salutava – a un’età talmente elevata che il suo gruppo sanguigno era andato fuori produzione – l’onnipresente comico statunitense Bob Hope (1903-2003). Tutti i grandi intrattenitori superstiti del XX secolo ormai possono plagiare le sue innumerevoli freddure sulla vecchiaia. Una delle più amene è: “Sì, sì: corro ancora dietro alle donne; però solo in discesa”.

Scommetto che anche Bugs Bunny, un altro vecchierello che celebra il settantaseiesimo anniversario del proprio debutto, non ha più le giunture di una volta, ma per impiantare una protesi all’anca sui Looney Tunes serve solo un pennarello.

E, per fare il verso alla rubrica della Settimana Enigmistica, forse non tutti sanno che… sia Bugs che Bob sono marines onorari: il primo è un sergente maggiore, il secondo (per il suo impegno come entertainer per le truppe americane dalla WWII alla Guerra del Golfo) un brigadiere.

 

Grazie a Dio non han davvero esercitato,

ché il plotone si sarebbe scompisciato.

 

Andrea Meroni per MIfacciodiCultura

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.