Nicola Piovani: la vita è bella quando si fa musica

0 2.151

Nicola Piovani: la vita è bella quando si fa musica

Nicola PiovaniNicola Piovani, nato a Roma il 26 maggio 1946, rappresenta sicuramente uno dei più importanti e celebri compositori italiani, apprezzato anche all’estero per le sue doti musicali. Noto principalmente per le sue colonne sonore, che hanno fatto da sfondo a numerosi film di alcuni dei più grandi registi nostrani, egli è anche talentuoso pianista  e direttore d’orchestra. Fin’ora, punto più alto della sua proficua carriera è senza ombra di dubbio la vittoria nel 1999 all’Oscar per le musiche de La Vita è bella di Roberto Benigni, affermando così il proprio ruolo di rilievo all’interno della musica del Bel paese.

Nicola Piovani nasce da padre musicista amatoriale, cosicché l’arte dei suoni lo accompagna fin da piccolo. Particolarmente interessato ad alcuni strumenti, inizia a studiare la fisarmonica e il pianoforte, e durante il periodo liceale compone la sua prima colonna sonora per un cinegiornale scolastico. Nel 1969 debutta in qualità di compositore in un lungometraggio di Silvano Agosti, esperienza che gli apre alcune fondamentali porte per la futura carriera. Tra le altre opportunità, lavora per il noto musicista greco Manos Hadjidakis e collabora nientemeno che con Fabrizio De André per gli album Non al denaro non all’amore né al cielo e Storia di un impiegato. Proprio in questo periodo comincia anche la vita artistica nel mondo cinematografico, che lo renderà celebre e riconosciuto in tutto il mondo.

italiani-agli-oscar-5 (1)Lavora nel corso degli anni a stretto contatto con registi del calibro di Marco Bellocchio, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Federico Fellini e Giuseppe Tornatore, componendo vere e proprie poesie musicali, accompagnamento fondamentale per la positiva riuscita, tra i tanti altri, di film significativi per la cinematografia italiana quali Nel nome del padre (1972), Marcia Trionfale (1976), Il Marchese del Grillo (1981), La messa è finita (1985), e Il camorrista (1986). Ma è negli anni ’90, con il sodalizio insieme a Roberto Benigni, che gli sforzi lavorativi vengono ampiamente ripagati. Nel 1997 infatti il grande uomo di spettacolo toscano si avvalora della sua esperienza musicale per creare le musiche della pellicola La vita è bella, trionfatrice poi alla notte degli Oscar nel 1999, con ben tre statuette (Miglior film straniero, Miglior attore protagonista, e Miglior colonna sonora).

Le sublimi colonne sonore del film sono ad oggi da tutti conosciute e hanno dato quel perfetto tocco in più alla eccezionale resa cinematografica del film. La carriera di Nicola Piovani non è di certo finita qui, ma continua tutt’ora con grande resa e successo. Sono svariati infatti i campi musicali in cui il compositore romano si è cimentato con altrettanto clamore, tra cui spiccano il Teatro musicale, la musica da concerto e la produzione di brani poi cantati da artisti italiani, ad ulteriore dimostrazione del  poliedrico talento capace di cimentarsi nei più vari settori dove la musica è elemento imprescindibile.
Qui sotto proponiamo il tema principale de La vita è bella, al quale poi si sono aggiunte le parole a creazione della nota canzone Beautiful that way della cantante israeliana Noa:

Ivano Segheloni per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.