May the Fourth be with you! – Star Wars Day

0 453

May the Fourth be with you! – Star Wars Day

Sfilata Star Wars (Luca Matarazzo, - 2015-05-03) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate
Star Wars Day 2015

Questo 4 maggio i fan di Star Wars hanno molto da festeggiare. O forse di che disperarsi, dipende dai punti di vista.

Innanzitutto un po’ di nozioni fondamentali: quando Margareth Thatcher vinse le elezioni inglesi del 4 maggio 1979 il partito conservatore le dedicò un’intera pagina del London Evening News, augurandole «May the Fourth be with you, Maggie. Congratulations» La citazione giocò sul doppio significato della parola may che significa sia possa che maggio e sull’assonanza fra le parole the fourth e the force, rispettivamente il quarto e la forza. Il gioco di parole divenne così popolare che venne riportato anche nelle trascrizione del Parlamento britannico: durante un dibattito, l’onorevole Cohen giudicò appropriato discutere dello stato dell’esercito inglese il quattro maggio, riferendosi non tanto al fantasioso progetto di difesa del Presidente americano Ronald Reagan quanto allo Star Wars Day. Maggio è inoltre un mese speciale per Star Wars: è durante questo mese che sono stati distribuiti i film, tranne l’ultimo, uscito alla fine del 2015, e il 14 maggio ricorre il compleanno di George Lucas, ideatore e firma alla base dell’intera saga.

fckCome tutti sanno, la saga “storica” è composta da sei film: i film della trilogia classica non furono accolti positivamente. Unanime fu l’accusa di vuotezza delle pellicole, accuse che furono rinnovate in occasione dell’uscita dei prequel. Ciò, tuttavia, non inficiò in alcun modo il lascito enorme del lavoro di Lucas: Guerre stellari ridefinì i film di fantascienza ed ebbe un impatto culturale che ancora oggi è vivo e pulsante. Non soltanto un film per appassionati di navicelle spaziali e di battaglie intergalattiche, in realtà i film valicano i confini della fantascienza per strabordare, attraverso l’uso di metafore non troppo sottili, nella critica sociale e politica. Era infatti il 1977 e nella società americana era ancora forte e presente l’orrore generato dalla Guerra in Vietnam, senza dimenticare la tragedia della Seconda Guerra Mondiale: è evidente il parallelo che si può tracciare fra Hitler e Palpatine, leader carismatici capaci di piegare un’intera società al proprio disegno politico.

resized-472065500-master
Star Wars Day 2015

Risale 2013 la notizia dell’acquisizione, da parte della Disney, della Lucas film. Questo avvenimento è stato accolto con timore dai fan di Star Wars che hanno guardato con sospetto a una possibile ingerenza della casa di Topolino nella memoria dell’esalogia. La conferma di queste paure non si è fatta attendere: Alan Horne, presidente della Disney, annunciò per il 2015 una nuova trilogia, ambientata trentacinque anni dopo Il ritorno dello Jedi (1983).
Star Wars: Il risveglio della Forza è uscito lo scorso dicembre, mentre gli altri due episodi usciranno
nel 2017 e nel 2019. Il primo film di questa nuova trilogia ha riunito vecchi attori e nuove leve: a Carrie Fisher, Harrison Ford, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew e Kenny Baker si sono uniti Adam Driver (protagonista della serie Girls, in onda su HBO), John Boyega, Daisy Ridley, Domhnall Gleeson (il Bill Weasley di Harry Potter), Andy Serkis (l’uomo dietro il Gollum de Il Signore degli Anelli), Max Von Sydow (che ha recitato ne Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman e visto recentemente in Molto forte, incredibilmente vicino) e Oscar Isaac (protagonista del film capolavoro dei fratelli Cohen A proposito di Davis).

In occasione dello Star Wars Day, diventato rapidamente una ricorrenza popolarissima, in tutto il mondo sono indette manifestazioni per celebrare la saga ideata da George Lucas: nello specifico, in Italia tra proiezioni straordinarie e cosplayer riuniti, in 10 città italiane arriveranno le Fiat 500 formato Star Wars e il WOW – Spazio Fumetto di Milano ha in programma una straordinaria apertura serale in occasione della mostra in corso ora Star Wars: Dal fumetto al cinema e… ritorno.

Giulio Scollo per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.