San Valentino: i 5 film romantici più riusciti

0 1.098

È San Valentino, la festa degli innamorati, e le coppiette decidono di dedicarsi una serata di intimità. C’è chi va a cena fuori, chi parte per un piccolo viaggio, chi si reca in un parco termale per un sano relax, e infine ci sono quelli che si accomodano sul divano, muniti di pigiama, coperta e tisana per godersi un bel film romantico. A questo punto, però, si presenta un problema: quale film scegliere?

Ecco la mia classifica dei 5 film d’amore più riusciti:

  1. Notting Hill (1999) di Roger Michell

Notting HillIl film d’amore per eccellenza, quello che non annoia e non fa piangere di tristezza. Una commedia sentimentale che racconta l’incontro casuale tra due persone di classe sociale completamente diversa: il libraio, William Thacker (Hugh Grant), e l’attrice professionista, Anna Scott (Julia Roberts). Tra i due si accende subito la fiamma, ma poi le cose cominciano a complicarsi proprio a causa della notorietà di Anna, che contrasta con la semplicità di William. Si tratta dell’espressione totale dell’amore cieco, che non guarda al denaro o ai beni materiali, ma si limita a riempire i cuori delle persone e li spinge a compiere delle azioni che vanno oltre determinati schemi fissi, oltre le regole, oltre la ragione.

  1. Titanic (1997) di James Cameron

Ispirato a una storia vera, l’affondamento della nave RMS Titanic nel 1912, questo è il classico che ha fatto emozionare più generazioni e continua a farlo ancora adesso. Stessa tematica di Notting Hill, la differenza tra classi, stavolta tra la nobile inglese, Rose De Witt Bukater (Kate Winslet), e il povero ragazzo alla ricerca della fortuna, Jack Dawson (Leonardo DiCaprio). Celebre per la scena delle braccia aperte sulla prua della nave, e per le emozionanti note di Celine Dion, questo film fa capire ancora una volta come il denaro non faccia la felicità. Rose, infatti, è promessa sposa a un uomo nobile, ma una volta conosciuto Jack, la Dea dell’amore farà la sua parte, facendo sbocciare questo sentimento contrastato. Un amore struggente dall’inizio alla fine che costringerà anche a un grande sacrificio. Cosa non si fa per amore?

  1. I guardiani del destino (2011) di George Nolfi

I guardiani del destinoMolto probabilmente un film sconosciuto ai più, ma degno di essere guardato. Un thriller fantascientifico incentrato sul tema, intuibile dal titolo, del destino. Ancora una volta un incontro casuale, tra un uomo e una donna che non hanno niente in comune tra loro. Lui, David Norris (Matt Damon), è un politico che sogna di arrivare alla Casa Bianca, lei, Elise Sellas (Emily Blunt), è una ragazza stravagante con la passione per la danza. A questo punto entrano in gioco i guardiani del destino, che sono rappresentati in forma umana e hanno la funzione di far rispettare il piano di vita previsto per ognuno di noi. Uno dei guardiani si accorge che l’incontro tra David ed Elise non è previsto dal destino e comincia a studiare delle strategie per dividere le loro strade. Ma David, grazie alla sua forza di volontà e all’amore sconsiderato che prova per Elise, non si lascia abbattere e continua a opporsi al suo fato. La dimostrazione che quando scende in campo una forza intensa come l’amore, diventiamo padroni del nostro destino e niente e nessuno potrà fermarci.

  1. Casablanca (1942) di Michael Curtiz

Una delle opere più famose della storia del cinema nonché una delle più romantiche. Durante la Seconda Guerra Mondiale molte persone che vivevano in Francia sono espatriate a Casablanca, in Marocco. Qui, Rick Blaine (Humphrey Bogart) ha aperto un locale, e conduce un’esistenza apparentemente serena. Una sera, però, fa la sua comparsa il leader della resistenza cecoslovacca, Victor Laszlo (Paul Henreid), in compagnia dell’appariscente Ilsa Lund (Ingrid Bergman). Attorno a questa donna, si sviluppa un ménage à trois. Ilsa, infatti, è la moglie di Victor, ma allo stesso tempo ha avuto una relazione con Rick, a Parigi, dal momento che credeva che il marito fosse morto nel conflitto. Dopo tanti anni Rick rivede la sua amata e capisce il motivo dell’abbandono. Nonostante la gelosia e le vicissitudini che caratterizzano quegli anni così complicati, l’amore riesce comunque a superare ogni barriera, favorendo il bene di tutti i personaggi in nome dell’amore.

  1. Alabama Monroe (2012) di Felix Van Groeningen

Alabama MonroeIl film più tragico della lista, ma uno dei più emozionanti. La felice storia d’amore tra Didier Bontnick (Johan Heldenbergh) ed Elise Vandevelde (Veerle Baetens), accomunati dalla passione per la musica bluegrass (la forma pura del country), viene sconvolta dalla grave malattia che colpisce la loro piccola figlia. Dopo la scomparsa della bambina, Didier tenta con il tempo di riprendere a vivere ma Elise è troppo distrutta dal dolore. Quel filo che li legava così fortemente si è spezzato e nessuno può rimettere in piedi il loro rapporto. Un amore che non può più dimostrarsi con la testa e il corpo, ma che rimane sempre fermo e stabile nei cuori di entrambi, nella musica, e nei tatuaggi di Elise. Una vita piena d’amore, di passione, di felicità, che finisce con lo sfociare in un sogno: quello di ritrovarsi tutti e tre insieme ancora una volta, in un’altra dimensione, per ricominciare a sorridere.

Buona visione, e buon San Valentino a tutti gli innamorati.

Mattia Lobosco per MIfacciodiCultura

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.