Back toDay. 8 febbraio

0 920

La giornata è decisamente variopinta. Di tutta la va8 febbraio #2sta gamma di colori che ci offre coi suoi anniversari, lasciatemene snocciolare un (bel) po’. Abbiamo:

  • il giallo paglia dei capelli e dei baffi di Maurizio Merli (1940-1989), che nasceva settantasei anni fa e che è stato, negli anni ’70, il volto monolitico dei “buoni” del poliziottesco all’italiana. Poiché uno dei suoi ruoli più celebri è stato quello di Garibaldi nello sceneggiato “Il giovane Garibaldi” (1974), con lui abbiamo anche il rosso della camicia dei Mille;

  • l’arancio incandescente della lava dello Snæffel, il vulcano in cui ci si deve calare se si vuole fare un “Viaggio al centro della Terra”: Jules Verne nacque infatti l’8 febbraio del 1828.

  • il blu dei cavalli dell’espressionista Franz Marc (1880-1916), nato centotrentasei anni fa.

  • il verde cangiante e acquatico dei quadri dei pre-raffaelliti (in particolare di quelli di Waterhouse, nomen omen); in che giorno nasceva John Ruskin, il principale critico promotore dei pre-raffaelliti, se non l’8 febbraio di centonovantasette anni fa?

  • il bianco siderale delle melodie punteggiate nell’oscurità del neo-ottantatreenne John Williams, l’immenso compositore di colonne sonore prediletto da Spielberg. Cosa c’è di più bianco e siderale del “Harry Potter’s Theme”?

  • il nero intensissimo degli scatti di Sebastião Salgado, che oggi compie settantadue anni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.