Back toDay. 1° febbraio

0 742

Stendendo il Back toDay, con lo scorrere del tempo ci si rende conto che, a scrivere con pennarelli multicolori tutte le ricorrenze importanti1° febbraio #2 (tra nascite e morti) nelle caselle del calendario, il risultato visivo è molto simile ai quadri di Piet Mondrian: ci sono giorni che straripano di cadaveri eccellenti, e quindi producono campiture tutte nere, altri di compleanni illustri, tutti segnati in rosso; altre giornate, a causa della scarsità di anniversari veramente considerevoli, rimangono bianche. A proposito, Mondrian (1872-1944) moriva esattamente settantadue anni fa.

Oggi è un giorno un po’ nero e un po’ rosso. Nel 1966 in un sol colpo Hollywood perdeva due colonne portanti: la pettegola più influente del mondo dello spettacolo, ossia Hedda Hopper, temuta gossipara, e Buster Keaton, che non ha bisogno di presentazioni. Curiosamente entrambi apparvero, interpretando se stessi, in “Viale del tramonto” (1950, Billy Wilder), intenti a giocare a carte alla corte di Norma Desmond/Gloria Swanson.

Per il resto, tra le date segnate in rosso, abbiamo i compleanni di John Ford (1894-1973) e della soprano Renata Tebaldi (1922-2004). Cosa li accomuna? La Tebaldi era soprannominata “voce d’angelo”, Ford invece strillava nel megafono come un indemoniato (anche se odiava le parolacce, e picchiava chi ne diceva)… ma entrambi sono considerati come modelli di perfezione nelle rispettive professioni. A tutti e due tocca condividere il compleanno con personaggi “marginali” che facevano la loro stessa professione: Ford si accompagna a Marino Girolami (1914-1994), regista di perle come “Due rrringos nel Texas” e “Pierino colpisce ancora”. Alla Tebaldi si affianca invece Very Idham Henyansyah (1978), serial killer indonesiano che dietro le sbarre è diventato una star della musica pop…

Ne fece fuori undici / con pratiche cruente:

al titol “voce d’angelo” / non sembra un concorrente.

Andrea Meroni per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.