Back toDay. 23 gennaio

0 1.125

Tutte le strade che portano a Quentin Tarantino:

  • compie ottantotto anni Jeanne Moreau, adorata da Truffaut; il maestro francese la volle per il ruolo della neo-sposa/vedova/assassina protagonista di “La sposa in nero” (1968). La parentela con Tarantino è presto detta: su quel ruolo della Moreau il “Grande Frullatore di Knoxville” ha costruito il personaggio principale del dittico “Kill Bill”: la Sposa, interpretata da Uma Thurman;

  • il 23 gennaio 1910 nasceva il chitarrista belga/gitano Django Reinhardt; il nome gli è stato rubato da un suo fan italiano, Sergio Corbucci, regista di “Django” (1966). Il link è evidente: Ta23 gennaio #1rantino, omaggiando Corbucci col suo “Django Unchained”, ha omaggiato anche Reinhardt;

  • Ma quello chi è? Rutger Hauer?” chiede Samuel L. Jackson a Bridget Fonda in “Jackie Brown”, il film più dolce e “mite” di Tarantino. In realtà il bel biondo che Jackson ha intravisto in televisione è Helmut Berger, amatissimo da Tarantino. Peccato che oggi sia proprio il compleanno di Rutger, neo-settantaduenne. Ringrazio quindi Samuel L. Jackson per aver sparato a caso l’identificazione del protagonista del “La belva col mitra”.

L’onnivoro cinefilo, / il “grande frullatore”

facilita il lavoro / al pòro redattore.

Andrea Meroni per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.