#1B1W: Confortatemi con le mele

0 958

19f9cefdfb07230a68581d617885a3afRuth Reichl è una delle mie critiche gastronomiche preferite di sempre. Sì, giudicatemi pure perché colpevole di non citare un’italiana, ma che ci posso fare, gli Stati Uniti esercitano su di me sempre un certo fascino… Confortatemi con le mele è solo uno dei tanti libri che la bravissima scrittrice ci ha regalato nel tempo ed è scritto con una semplicità e maestria incredibile.

Fondamentalmente racconta la storia dell’autrice, quella che l’ha portata a diventare la celebre critica gastronomica del New York Times, dagli albori, dal 1978, quando era sposata con Doug e viveva a Berkley da semi-hippie e quando lavorava al Los Angeles Times. Quando poi ha conosciuto un certo uomo che le ha sconvolto la vita. Quando poi ha sofferto per un desiderio di maternità.
Il libro parla insomma della crescita personale e professionale di una giovane donna, con tutti i dubbi e le incertezze che l’accompagnano.

Ma dopo una serie di vicissitudini amorose e lavorative, un unico elemento si capisce rimanere fermo e solido nel corso del tempo per Ruth: l’amore per il cibo. E in effetti, ogni momento saliente della sua vita è collegato a una determinata scelta gastronomica: le emozioni per Ruth sono strettamente collegate al cibo, ma il libro ci fa comprendere quanto in realtà lo siano anche per noi…

reichlA chi non è mai capitato di collegare un momento della propria vita o una sensazione a una pietanza? Tantissime sono le ricette all’interno del romanzo, con vere e proprie spiegazioni ed elenco degli ingredienti. Vi perderete tra le squisitezze del ristorante di Alice Waters e tra i racconti culinari di Parigi.
Con grande ironia, auto-ironia, passione e gioia di vivere, la Reichl ci spiega quanto una professione possa essere difficile ma avvincente, quanto i dubbi e le perplessità della vita siano necessari alla crescita e quanto il caso e le occasioni diventino fondamentali quando si capisce come accoglierli
dentro di sé.

Giulia Caligiuri per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.