Rovine del tempo: Anna Banti incontra Artemisia Gentileschi

0 1.273

Rovine-del-TempoLo spettacolo Rovine del tempo – L’immaginario incontro di Anna Banti con Artemisia Gentileschi, in scena fino al 6 dicembre a Roma al Teatro Hamlet, diretto da Julia Verley e interpretato da Teresa Ruggeri, si ispira alla storia della pittrice italiana Artemisia Gentileschi (1593-1653) e al romanzo scritto su di lei dalla critica dell’arte, Anna Banti (1895-1985).

La scena è buia, una donna arriva di corsa, portando con se una torcia per illuminare. Deve iniziare la sua conferenza su Anna Banti e Artemisia Gentileschi. Teresa Ruggeri, sola in scena, è in corsa contro il tempo. Lo insegue, lo rincorre: il tempo è inesorabile e distrugge tutto. Ma lo scorrere del tempo permette a chi vive nel presente di comprendere il passato, e le rovine sono elementi vivi del nostro presente.

Vengono rievocati in scena le anime di queste due donne, che si alternano nel raccontarci la loro storia. Anna Banti, storica dell’arte e moglie di Roberto Longhi, decide di dedicarsi alla scrittura di romanzi, soprattutto che trattassero della condizione femminile, da qui l’interesse per Artemisia Gentileschi, una delle prime pittrici italiane, non nobili, riconosciute a livello europeo. La Banti vive a Firenze, ha terminato il suo manoscritto, ma nell’agosto del 1944 tutto a seguito dello scoppio delle mine che fecero saltare i ponti della città, la sua abitazione viene colpita e il manoscritto è perduto. Immagini di quella notte vengono riportate nello spettacolo: Anna Banti è disorientata, ma in quelle macerie, vede il volto della pittrice, e pensa così al nuovo romanzo, in cui le memorie delle due donne si sovrappongono e si mettono a confronto.
Emerge così l’alta protagonista dell’opera, Artemisia, che vuol far sentire la sua voce. Artemisia è figlia del pittore Orazio Gentileschi. È cresciuto nell’ambiente paterno, luci e colori sono la sua vita. Ma un’ombra la tormenta: a 17 anni è stata stuprata da un collega del padre e a seguito della denuncia, fu costretta a subire un processo durante il quale venne anche torturata. Artemisia è una donna che cerca una propria dignità e un riconoscimento in un mondo gestito e governato da uomini.

33339723_artemisia-anna-banti-un-incontro-fantastico-0Rovine del tempo è uno spettacolo incalzante, dove non si può non elogiare la grande presenza scenica della Ruggeri: ogni suo passo, ogni suo gesto, è frutto di studio approfondito. Luci, immagini, suoni, catturano lo spettatore, rendono vivi e presenti i personaggi di cui si vuole parlare. Per rappresentazione del processo per lo stupro di Artemisia, la Ruggeri usa la lampada per dare luci diverse al proprio viso, così da darci l’impressione di trovarci veramente davanti ai diversi testimoni.

Teresa Ruggeri porta in scena l’incontro di queste anime, che vivono nel passato e nel presente, in una rappresentazione frenetica, in continuo movimento, come il tempo.

Gaia del Riccio per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.