“Ribelione” di Gerardo Bevilacqua contro i brogli elettorali

0 835

AMZA news tra web e realtà

Gerardo Bevilacqua, candidato alle amministrative per il comune di Cerignola e sosia di Cetto La Qualunque, denuncia presunti brogli elettorali nelle elezioni appena svoltesi nel comune di Cerignola.

Bevilacqua dichiara che la sua “ribelione” (si scrive “ribelione” ma si pronuncia “ribbellione”) e denuncia: “Ci hanno arrubato i voti… Voti manomesso, voti tolti a me e messi a quelle loro… Cumm se dece: Lu tropp stroppji, lu poc avanz” (poi una serie di parole non capite dal nostro interprete di lingue orientali).

A Gerardo Bevilacqua proprio non tornano i soli 521 voti presi e chiede di rivedere tutte le schede elettorali, lui infatti pensava di prendere 10 mila di voti ma al conteggio: “nu ce sta manc lu vot me, manc u vot della mulier, manc u vot de fiji mei…”

Per info: #GerardoBevilacqua #broglielettorali #hannorubatoivoti #eancheildizionario

AMZA Unconventional Press Agency

Visita il nostro laboratorio di SATIRA 2.0 alpha su AMZA Unconventional Press Agency  e seguici su @amzanews

by @fiakketto per 9ArtCorsoComo9

Sit-in di Bevilacqua al Comune: “mi hanno rubato i voti!”

Posted by lanotiziaweb.it on Martedì 2 giugno 2015

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.