MENDED CUPS: la nuova collezione di Illycaffè firmata YOKO ONO.

0 1.358

Si chiama Mended Cups (tazze rotte) la nuova serie di tazzine della Illy Art Collection realizzata dalla celebre artista e cantante giapponese Yoko Ono e presentata in occasione della mostra a lei dedicata, inaugurata il 17 maggio e presente fino al 7 settembre al Museum of Modern Art (MoMa) di New York. Intitolata Yoko Ono: One Woman Show, 1960–1971, questa esposizione ripercorre la lunga carriera artistica di Yoko Ono, dalle origini neo dadaiste con il gruppo Fluxus (nato agli inizi degli anni Sessanta) ai primi incontri con il leggendario John Lennon, da lei sposato nel 1969.

644 x 350
Yoko Ono

Protagoniste delle Mended Cups sono sei date che noi tutti possiamo riconoscere, alcune legate a eventi catastrofici per l’umanità, altre legate in maniera più specifica alla vita della stessa Yoko Ono: 26 aprile 1937, Guernica (bombardamento di Guernica); 13 dicembre 1937, Nanchino (massacro di Nanchino, Cina); 13 febbraio 1945, Dresda (bombardamento di Dresda); 6 agosto 1945, Hiroshima (lancio della bomba atomica); 16 marzo 1968, My Lai (massacro di My Lai, Vietnam); 8 dicembre 1980, New York (assassinio di John Lennon). Ogni piattino riporta la data e il luogo del tragico evento e le parole “… riparato nel 2015”.

La morte e la distruzione che emerge da questi avvenimenti è simbolicamente rappresentata dalle tazzine, poiché anch’esse hanno subito una rottura, una mutilazione. Ma è un messaggio di speranza quello che vogliono lanciare: le tazzine sono state infatti riparate usando l’oro, secondo l’antica arte giapponese del Kintsugi. Questa tecnica, che consiste nel ricomporre ceramiche rotte o incrinate utilizzando l’oro come collante, ha alle spalle una filosofia profonda, che concepisce la rottura e la riparazione come parti integranti della storia di un oggetto, un dettaglio prezioso e non un elemento da nascondere.

People Yoko OnoC’è poi una settima tazzina che chiude la collezione, intatta e senza segni di crepe e riparazioni, intitolata Unbroken Cup; sul piattino corrispondente non troviamo alcuna data, ma una frase di pace e speranza scritta dall’artista stessa:

“This cup will never be broken as it will be under your protection” (“Questa tazza non si romperà mai finché sarà sotto la tua protezione”).

Questa collezione ideata da Yoko Ono ha subito conquistato la Illycaffè, come spiega Carlo Bach, direttore creativo e responsabile del progetto Illy Art Collection:

“Ho incontrato Yoko Ono a Venezia, esponeva alla Fondazione Bevilacqua La Masa. E in quell’occasione ho pensato di chiederle se voleva realizzare un’Art Collection per noi. Non mi ha detto subito di sì. Io non forzo mai gli artisti, aspetto e lascio che l’idea prenda forma. Qualche tempo dopo ci siamo risentiti. Il progetto era pronto. E posso dire, senza togliere niente agli altri, che l’idea di Yoko Ono è stata quella che mi ha dato più emozioni da quando mi occupo della collezione Illycaffè. Ovvero, dal 1999”.

Una collezione che si potrà per ora acquistare soltanto in America: 250 dollari per il set completo, firmato dall’artista, numerato e accompagnato da un libretto. La Unbroken Cup da sola, invece, sarà disponibile a 40 dollari. Dal prossimo autunno la collezione arriverà anche in Italia e in Europa.

Alessia Sanzogni per 9ArtCorsoComo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.