Da Jared Leto a Bello Figo Gu: demenziale è bello

0 522

Per quanto ci voglia un grande impegno nell’imbruttire Jared Leto, pare che le costumiste di Suicide Squad siano sulla buona strada. Abbandonata la lunga chioma alla Gesù di Nazaret e smessi i panni del crossdresser sieropositivo Rayon in Dallas Buyers Club, eccolo vestire i panni di Joker nel prossimo film di David Ayer, Suicide Squad appunto (Ne abbiamo parlato qui). Chioma verde, denti che neanche la peggio carie, tatuaggi a gogo ed ecco che la foto postata dal regista su twitter ha subito innescato la viralità digitale, scatenando fan ed esperti diccc photoshop in una miscellanea di meme tale da ricordare quelli del defunto Heath Ledger nei panni del medesimo personaggio.

Certo che internet sa davvero essere burlone alle volte. Basta la parodia di una capra su I knew you were trouble di Taylor Swift per trasformare le dolci e composte Reese Witherspoon e Sofia Vergara nella caricatura della parodia stessa. E se loro sono solo le più famose delle ultime, ecco che internet svela quotidianamente la sua abilità nell’estrapolare la scemenza genuina dalla gente e portarla alle estreme conseguenze. Un meme di Chuck Norris sa essere più esilarante di un monologo di Brignano, ma guai a dirglielo. E che dire della viralità di You Tube? Youtubers con né arte né parte ottengono la visibilità che neanche Uomini&Donne, e persino finiscono in audio nazionale su radio dall’impeccabile reputazione. Fresco di giornata di ieri è Bello Figo Gu su Radio Deejay per le sue mirabolanti interpretazioni canore. È l’apoteosi del meglio del peggio che internet possa offrire, meglio descrivibile con un commento letto sotto un video dello stesso: guardare questi video è come guardare un documentario sull’accoppiamento dei camaleonti, schifoso ma curioso. Senz’altro divertente.

E come biasimarlo, l’interesse verso ciò che è demenziale è come un fenomeno romantico post-moderno. Il sublime sostituito dall’idiozia, le arti da smartphone e internet. Ne hai timore, ribrezzo, eppure ne sei affascinato. C’è chi, maligno, sostiene che omologarsi a tali bassezze, se così si possono definire, serva solo a sentirsi meno stupidi, consolandosi della stupidità altrui. Ma se il film Suicide Squad ancora non è uscito e già scatena ilarità, c’è da dire che almeno siamo tutti in buona compagnia.

Visita il nostro laboratorio mentale Vita da S.

Sabrina Nunziata per 9ArtCorsComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.