Star Wars: Battlefront – Il Risveglio della Forza?

0 547

Arriva dieci anni dopo, il reboot di uno dei migliori giochi ispirati alla saga Star Wars. Sono state diffuse le prime informazioni sul nuovo videogames, Star Wars: Battlefront che uscirà il 17 Novembre in concomitanza con la pellicola Star Wars: Il Risveglio della Forza, primo episodio della nuova trilogia di casa Lucasfilm.

E’ stato anche diffuso il primo trailer, realizzato col motore grafico Frostbite di DICE, che mostra le possibilità grafiche raggiungibili.

Si trattano di fatti di possibilità perché, anche se il trailer utilizza il motore grafico che verrà utilizzato in-game, comunque sono cut-scene, cioè scene pre-renderizzate, non comparabili con l’esperienza di gioco vera e propria.

Il titolo, edito Elettronic Arts e DICE (produttrici della saga Battlefield, per intenderci), comprenderà molti elementi di gameplay tipici dei suoi predecessori, tra cui la possibilià di impersonare personaggi iconici della saga, con tanto di poteri speciali che ci renderanno potentissimi per una manciata di minuti.
Dart Fener come mostrato nel trailerIl grande interrogativo rimane se saranno implementate o meno le battaglie spaziali a bordo di caccia X-Wing e tie fighter, chicca che aveva fatto innamorare i fan dei due predecessori.

L’esperienza di gioco sarà quasi interamente multiplayer con grandi battaglie come quelle chi DICE ci ha abituati in Battlefield, con classi personalizzabili, mezzi di terra e volanti e battaglie a spada laser.

Una premessa quindi importante per un gioco che si dimostrerà o il più grande flop della storia o il miglior videogame spara-tutto multiplayer in circolazione.

Anche se spero nella seconda ipotesi ci sono dei fattori da prendere in considerazione per non farsi prendere troppo dall’Hype:
è un gioco sì della Lucasarts, colosso dei videogame che ha portato alla luce capolavori del calibro di Monkey Island, ma anche della EA la quale ultimamente riesce solo a sfornare prodotti identici anno dopo anno (FIFA, la serie Battlefield, la serie Crysis).

C’è quindi il rischio che il nuovo Battlefront diventi soltanto l’ennesimo spin-off della serie Battlefield, aggiungendo solo i contenuti Star Wars ad un gioco che in realtà esiste già (e sicuramente ci saranno centinai di contenuti DLC con i quali EA cercherà di spremerci il portafoglio).

Sarà quindi il 17 Novembre il giorno del giudizio in cui sapremo se Lucas si è completamente venduto sia cinematograficamente che videoludicamente o no.
(Anche se in effetti se avete visto gli episodi I, II e III di Star Wars sapete già la risposta: sì si è venduto).

Fabio Maulini per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.