VEUVE CLICQUOT arriva in UNIMI

0 514

La Maison Veuve Clicquot, una delle case produttrici di Champagne più famose al mondo, arriverà in Aprile a Milano, più precisamente all’Università degli Studi, grazie a una particolare iniziativa artistica di Design. Stiamo parlando della Veuve Clicquot Tower, una scultura che verrà installata nel cortile d’onore del ‘600 dell’Università, luogo che dal 13 aprile al 24 maggio diventerà il palcoscenico di varie realizzazioni artistiche in occasione della Mostra Evento del mensile INTERNI “Energy for Creativity”.

veuve clicquot tower (520x358)La Veuve Clicquot Tower è stata realizzata da Luca Trazzi, designer e socio fondatore di  www.designboom.com, e può essere definita come una “time capsule”, ovvero un tentativo di interpretare liberamente lo spirito e le linee guida della celebre Maison, mantenendo sì le tradizioni ma allo stesso tempo cercando di riproporle in chiave artistica e contemporanea. La struttura è stata così pensata: in un’apposita parete retroilluminata posta di fronte all’ingresso la Veuve Clicquot Tower custodirà  lo Champagne,  come nell’Atelier de Dégustation dell’Hôtel du Marc e come nelle cave di gesso che, scavate dai Romani a Reims a partire dal IV secolo d.C. e trasformate poi in cantine, proteggono e accompagnano l’invecchiamento delle bottiglie. Telai realizzati in tondini di metallo avvolgono lo spazio interno creando un gioco di trasparenze, mentre quattro lampadari al neon reinventano la cometa simbolo della Maison, ispirandosi all’incontro tra due astri: Madame Clicquot e la cometa di Halley, che attraversò il cielo nel 1811 regalando al mondo una delle migliori vendemmie di tutti i tempi. Il risultato è una luce intrigante e seducente, con sprazzi luminosi che ricordano la leggerezza e l’universo dello Champagne e delle sue bollicine.

Afferma Francesca Terragni, Brand Director Italia Veuve Clicquot : “Ancora una volta la Milano Design Week è l’occasione per esprimere appieno l’identità elegante e ‘frizzante’ di Veuve Clicquot. Il Design, ovvero l’ispirazione creativa e creatrice, è nel DNA della Maison. Un mondo ricco di emozioni, curiosità, champagne veuve clicquot (550 x 446)idee, forme, lungimiranza. Veuve Clicquot Tower vi farà scoprire che la storia, la creatività, lo stile si possono sorseggiare. Un sorso che diventa memoria, viaggio, fantasia.”

Queste invece le parole del designer Luca Trazzi: “Sono rimasto affascinato dalla mia visita a Reims agli archivi di Veuve Clicquot, dove ho potuto leggere nei registri che la prima spedizione di Champagne venne effettuata a Venezia addirittura nel 1772, poco dopo la fondazione. Ho deciso quindi di rendere omaggio a Madame Clicquot, una donna unica che ha rivoluzionato il mondo dello Champagne, nell’ambito d’espressione più congeniale della Maison, il Design”. Fondatore della Maison fu Philippe Clicquot-Muiron e in seguito a dirigere l’azienda subentrò il figlio François. La sua prematura morte però lasciò Madame Clicquot vedova alla giovane età di 27 anni; la Veuve (in italiano vedova, appunto) Clicquot assunse così la gestione della proprietà di famiglia e divenne una delle prime donne imprenditrici dei tempi moderni. Grazie al suo intuito per gli affari e la sua determinazione, lo Champagne prodotto dalla Maison Clicquot divenne uno dei più celebri vini a livello mondiale, come continua ad esserlo ancora oggi.

Questa iniziativa artistico-culturale risulta particolarmente significativa in vista dell’ormai vicina inaugurazione di Expo 2015: oltre al tema di fondo si possono individuare altri aspetti in comune, tra i quali il tentativo di promuovere i prodotti d’eccellenza di un territorio, con le loro antiche tradizioni e usanze, e la speranza che questi prodotti possano mantenere il loro status e le loro peculiarità anche in futuro.

 Alessia Sanzogni per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.